Lotus l’aveva annunciato, la conferma è arrivata anche da Grosjean: “In questa gara avremo il nuovo musetto”. E finalmente nei box si è visto il nuovo musetto Lotus. Basso e piatto, a tutta larghezza, entro i limiti del regolamento, e non più a due punte asimmetriche come per tutta la stagione. Lo vedete in secondo piano indicato dalla freccia. Il nuovo musetto Lotus ricorda quello  della Ferrari F14 T come forma e dimensione. Ma non è ancora deciso l’impiego in corsa. La Lotus lo proverà nelle prove libere di venerdi poi deciderà se rappresenta un miglioramento vantaggioso sa introdurre per le qualifiche e per la corsa. Come ricorderete, la Lotus aveva fatto scalpore con  il suo muso asimmetrico a inizio campionato, mostrato fin dai test di Barcellona (i primi furono disertati dal team). Ma non sui è ai capito se il musetto a punte asimmetriche funzionava o meno, perché il risultato era inquinato dal cattivo funzionamento globale della monoposto e persino del motore. In tarda primavera il team ha anche provato a utilizzare un musetto quasi analogo, ma a punte uguali, simmetriche e parallele, ma l’esperimento è durato pochissimo.