Una presentazione un po’ asettica, quella della nuova McLaren-Honda MP4-30, ma almeno non sono mancate le dichiarazioni al riguardo della macchina che dovranno guidare nel 2015 da parte di Fernando Alonso e Jenson Button. «Voglio aiutare a scrivere un nuovo capitolo della storia McLaren-Honda - ha dichiarato Alonso - e la mia motivazione non poteva essere più forte per la prossima stagione: mi sento come quando mi era stata data la prima occasione al volante di una F1. "Il nostro primo obiettivo sarà quello di imparare il massimo dalla vettura ai test pre-stagione, capire il pacchetto, ed estrarre più prestazioni possibili. Non sarà facile o senza problemi, ma siamo pronti per questo. Perché? Perché il nostro obiettivo chiave sarà lo sviluppo. Storicamente, la McLaren è già stata caratterizzata dalla sua capacità di portare aggiornamenti della vettura in modo rapido, e sviluppare un pacchetto forte. E sarà un vero privilegio di essere la prima persona a guidare la nuova McLaren-Honda MP4-30 a Jerez, e io non vedo l'ora di iniziare quello che sono certo sarà un nuovo entusiasmante capitolo della mia carriera. E sono entusiasta di essere con Jenson, un grande compagno di squadra e molto esperto. Insieme spingeremo la squadra in avanti, per imparare, progredire e infine per ottenere i migliori risultati possibili insieme. Siamo pronti per la nuova era». Se Alonso ha anche parlato di come abbia sfruttato il periodo invernale per prepararsi fisicamente, Jenson Button ha fatto anche di più: si è sposato… Ma ha pure fatto molti filmati promozionali: «È stato interessante trascorrere il tempo in fabbrica durante le ultime settimane: si può davvero percepire una sensazione di ottimismo e positività. Non ho mai visto tanta motivazione tra i ragazzi: siamo tutti davvero desiderosi di andare avanti verso Jerez e di lavorare sodo per sviluppare la nostra nuova vettura. Ma non ci illudiamo che sarà facile, c'è una grande sfida davanti a noi per cercare di chiudere il gap dai nostri avversari, ma siamo certamente in questa direzione. Abbiamo finito la scorsa stagione con grande slancio e progressi evidenti, e sono determinato a continuare così nel 2015. Sono impaziente di lavorare con Fernando e credo che la nostra esperienza messa in comune sarà pagante per la squadra, nella ricerca di uno sviluppo che porterà di nuovo la nostra squadra avanti in griglia». Maurizio Voltini