La questione è molto più complessa di quanto non appaia a prima vista. La Formula 1 deve adottare gomme con cerchi dal diametro maggiorato o conservare gli attuali 13 pollici, a dire il vero anacronistici? Oltre al fatto estetico, a essere coinvolti ci sarebbero una molteplicità di aspetti collegati anzitutto ai sistemi sospensivi. Lo Strategy Group ha proposto l’adozione di gomme più larghe, mentre sul diametro abbiamo assistito unicamente a dimostrazioni (molto accattivanti nel look) nei test di Silverstone lo scorso anno e di recente su una GP2 della Pirelli a Monaco, con Martin Brundle. «Ho l’impressione che finiremo con l’avere una gomma molto più larga, ma su un cerchio da 13 pollici», il commento di Paul Hembery. «Siamo soddisfatti della scelta di passare a gomme da 420 millimetri di larghezza, daranno un maggior impatto visivo. Oggi facciamo pneumatici per macchine stradali ad alte prestazioni più larghe di quelle per la Formula 1, per cui le renderà più importanti alla vista. Il “buco” al centro? 13, 18 o 19 pollici, devono decidere cosa vogliono fare», aggiunge. E la decisione è rimessa tutta a chi deve definire i regolamenti tecnici. «Ci sono due scuole di pensiero, una verso i 18 o 19 pollici per renderle più vicine alle gomme stradali, l’altra per la conservazione dei 13 pollici e il differenziamento della Formula 1 da ogni altra categoria», riporta Espn. Non può risolversi tutto solo sul versante dell’aspetto, necessariamente vanno effettuate valutazioni di carattere tecnico e i risvolti che si potrebbero aprire, con conseguenti costi nello sviluppo dei sistemi di sospensione. «Credo che la divisione marketing vorrebbe conservare i 13 pollici e una spalla alta per il marchio, per la quale non dovremmo pagare. Faremo ciò che vorrà lo sport e troveremo soluzioni alle loro esigenze», continua il direttore di Pirelli Motorsport, prima di toccare il tema più sensibile, legato alle differenze tecniche: «I cerchi sono ciascuno 4,5 kg più pesanti rispetto a prima sulla macchina da GP2, perciò le masse non sospese sono enormemente maggiori: è una ruota grande. C’è un costo, ma anche la convinzione che la Formula 1 debba avere un certo look. Non credo ci sarà mai una soluzione perfetta. Se venderemmo più gomme avendo quelle da 19 pollici in Formula 1? A dire il vero, non credo». Fabiano Polimeni GP MONACO F1/2015 GP MONACO F1/2015 GP MONTECARLO F1/2015 GP MONTECARLO F1/2015