Finito il Gp d'Austria le squadre F1 per una volta non hanno smontato le strutture e le hospitality ma le hanno lasciate in piedi. Perché da domani, martedi, i motori delle F1 si riaccendono. Iniziano sul circuito di Spielberg i test di F1 che si protrarranno per due giorni – martedi 23 e mercoledi 24 giugno - e che vedranno in pista molti dei piloti titolari e diversi giovani e collaudatori. Molti team ne approfitteranno per provare componenti nuove da far debuttare nei prossimi Gran premi, a partire da Silverstone (5 luglio) dove si svolgerà il Gp d'Inghilterra. Ci saranno in pista 9 squadre su dieci: mancherà soltanto la Marussia che corre con una monoposto versione 2014 e non ha nulla da provare. Ferrari e Force India sono le uniche squadre che non schierano nemmeno un pilota titolare. Vettel e Raikkonen saranno a riposo la Rossa farà debuttare sulla SF15-T il suo giovane pilota della Ferrari Driving Academy, Antonio Fuoco, il 19enne calabrese che proprio a Spielberg sabato è giunto secondo nella gara GP3 (e poi ha concluso il week end domenica con un incidente). Fuoco potrà confrontarsi con il suo avversario della GP3, il francese Ocon, che guiderà la Force India. Il secondo giorno invece sulla Ferrari guiderà il messicano Esteban Gutierrez. Sulla Mercedes mancherà Hamilton ma ci saranno invece Rosberg e il tester driver Pascal Wherlein, che guiderà nell'altra giornata anche la Force India. In pista sulla Toro Rosso il tedesco Marco Wittmann, pilota BMW e campione in carica de DTM 2014, che sarà al fianco di Verstappen, mentre sulla Williams oltre a Bottas si rivedrà la pilotessa Susie Wolff. Anche l'altro italiano, Raffaele Marciello, reduce da due gare sfortunate in GP2 a Spielberg, parteciperà ai test F1 con la Sauber, di cui è pilota collaudatore. tabella test