Mattinata movimentata all’Hungaroring per le prove libere del Gp d’Ungheria di F1. Sergio Perez, pilota messicano della Force India, dopo circa 45 minuti di prove è stato vittima di uno spaventoso incidente: in uscita di curva, ha perso il controllo del posteriore della sua monoposto, che ha puntato verso il guard rail interno, ribaltandosi poi a bassa velocità. Causa dell’uscita di strada sembra sia stato il cedimento improvviso della sospensione posteriore destra, tanto che il team in via precauzionale ha tenuto ferma ai box l’altra macchina di Hulkenberg in attesa di verificare la robustezza dei bracci delle sospensioni. 4 2 Non ci sono state comunque conseguenze per Perez, uscito illeso dalla vettura con l'aiuto di un commissario. Il messicano ha saltato le libere del pomeriggio perché la Force India era troppo danneggiata per essere riparata in tempo: ha riportato danni alla carrozzeria, alle sospensioni, alle ali e al fondo. Ci vogliono ore per riparare la monoposto. Perez tornerà in pista sabato mattina. Al pomeriggio oltre a Perez la Force India ha tenuto a riposo anche Hulkenberg sempre per indagare sulle cause della rottura alla sospensione. Da notare che la Force India in questa gara fa correre la versione evoluta “specifica B” della sua monoposto che aveva già debuttato a Silverstone, che presenta modiche aerodinamiche ma non ci sono differenze sul sistema di sospensione tali da aver innescato l’avaria che ha portato all’incidente. 3 1 L’avaria alla sospensione della Force India che ha portato all’incidente potrebbe essere stata innescata da una scordololata violenta di Perez. In questa immagine scattata un attimo prima dell’uscita di strada si vede Perez ben oltre il cordolo, fuori pista: non fate caso alla scintille a sinistra, ma alla ruota posteriore destra innaturalmente piegata verso l’interno. Potrebbe essere il momento del cedimento del braccetto della sospensione. perez