Tagliato dalla McLaren lo scorso autunno, Kevin Magnussen non si rassegna a dire addio alla Formula 1. Il 2016 potrebbe riservargli un impegno attivo in altre categorie, ma l’obiettivo è di restare nel giro, “parcheggiarsi” in attesa che si liberino diversi sedili. Non usa giri di parole il danese nello spiegare qual è la strategia che ha in mente: «Presto si verificherà una situazione che manca da molto tempo, tanti piloti probabilmente si ritireranno, perciò è importante restare vicino alla Formula 1. Diversi piloti sono in attività da molti anni e lasceranno, dopotutto non sono troppo vecchio ed è importante continuare a essere collegato alla Formula 1 in qualche modo». Raikkonen nostalgico: “Nuove piste tutte uguali” Un progetto in ottica 2017 e oltre, quando potrebbero muoversi verso altri lidi piloti in scadenza come Massa, Raikkonen e Button. Sono i nomi che immagina Magnussen vicini al ritiro. Intanto, guardando al 2016, una delle alternative potrebbe essere il DTM, dopo i brillanti test con Porsche nel WEC: «Ho la sensazione che tornerò a correre ancora, è difficile dire cosa farò, ma in ogni caso farò del mio meglio». Fabiano Polimeni