Sempre in lotta con Massa anche nelle prove libere di Sochi, quando si è arrivati in qualifica Veltteri Bottas è riuscito a sopravanzare sempre il più esperto compagno brasiliano, sfruttando al meglio il buono stato di forma della Williams su questo tracciato anche in Q3. Dove ha ottenuto un ottimo terzo tempo e quindi, per via della penalità a Vettel, la prima fila di partenza a fianco di Rosberg. F1 Russia: pole a Rosberg «Sono molto soddisfatti della nostra prestazione in qualifica - ha dichiarato Bottas al termine - era il massimo risultato che avremmo potuto ottenere, credo, e il mio giro in Q3 è stato molto buono. Questo ci mette in una posizione molto buona per la gara e abbiamo bisogno di concentrarci su trasformarla in una buona prestazione finale. Questa è una pista che mi piace molto e di solito faccio bene, è anche una pista che si adatta la nostra macchina. Le nuove parti che abbiamo introdotto ci stanno aiutando, la squadra ha fatto un buon lavoro per migliorare la vettura. Abbiamo alcune macchine veloci a partire dietro di noi, che ci renderanno la gara difficile, ma un podio sarà il nostro bersaglio: sarà forse complicato, ma non impossibile». Pensi di potertela giocare in partenza? «Non credo che sarà la partenza il punto chiave, ma piuttosto l'usura delle gomme. Se non riusciremo ad eguagliare Mercedes e Ferrari da questo punto di vista, allora finiremo dietro. Sono comunque soddisfatto di come sta andando finora il weekend e abbastanza sicuro che domani avremo ottime possibilità di fare una buona gara». Felipe Massa, che parte due posti indietro, conferma: «Siamo stati un po' fortunati con quanto successo a Ferrari e Mercedes, ma è stata una buona sessione per noi. Dobbiamo solo concentrarci sulla gara: tutto è possibile e questa è probabilmente la migliore pista per noi nella stagione». «Penso ci sia un certo punto in cui è possibile trasformare una buona stagione in una grande stagione, e questa è la nostra opportunità», aggiunge infine Rob Smedley. Maurizio Voltini