Per la presentazione online della nuova Ferrari SF70H, Maurizio Arrivabene ha soprattutto fatto presenza "statuaria" a fianco di Binotto e assieme ai piloti ufficiali (Vettel, Raikkonen ma anche Giovinazzi). Poi però davanti ai microfoni di SKY ha concesso qualche parola sulle emozioni che la presentazione della nuova monoposto gli ha causato.

«Ovviamente è sempre una grande emozione, la stessa emozione che si prova ogni qualvolta si scopre una nuova Ferrari, sia che si tratti di una vettura stradale, sia di una Formula 1. Guardando la SF70H oggi, ho pensato a tutte le persone che nei mesi scorsi hanno lavorato con dedizione estrema, professionalità e attenzione su ogni dettaglio di questa macchina. Questa è il frutto di un grande lavoro di squadra», ha detto infatti il team principal Ferrari. Proseguendo poi con formule già più abituali: «Adesso, sempre tenendo i piedi per terra, andremo a Barcellona e faremo le due settimane di programma previste».

«Ma poi solo a Melbourne capiremo dove siamo veramente», conclude lasciando capire che ovviamente questi sono solo i primi passi di una stagione che, come hanno lasciato capire un po' tutti gli addetti ai lavori, si giocherà molto anche sul lavoro durante l'anno e quindi già nei test prestagionali.