“Secondo Rosberg dice che la Mercedes ha fatto bene a dare l'ordine di scuderia a Bottas? Non so se a lui avrebbe fatto piacere subire un ordine di squadra. Noi guardiamo in casa nostra e assumiamo piloti, non maggiordomi". Al termine del Gran Premio di Monza, il team Principal Ferrari Maurizio Arrivabene pungola Mercedes e non ammette interpretazioni creative per quelle che sono state istruzioni chiare date a Valtteri Bottas per rallentare Kimi Raikkonen, permettendo a Lewis Hamilton di accorciare il distacco in pista: "Avremmo dovuto rispondere con un ordine di scuderia? Oggi sarebbe stato impossibile - ha dichiarato Arrivabene ai microfoni Sky - Sarebbe stato pericoloso darlo in partenza, eventualmente lo si da' nel corso della gara. Ci siamo trovati con Raikkonen da solo a difendersi contro due avversari e non e' stato facile".

Il campionato è ancora aperto, Arrivabene non ha motivo di consolarsi, ma tutte le motivazioni per caricare la squadra : "Ringraziamo tutti i tifosi, abbiamo chiesto di supportarci e l'hanno fatto al 100%. Mancano sette gare e non molliamo di un centimetro La macchina non è inferiore alla Mercedes, Non bisogna darsi per vinti, adesso è importante analizzare i dati e capire cos'è successo. Il divario di 30 punti in classifica piloti e 20 nei costruttori è tanto ma se esci di pista sono 25 punti che volano via. L'affidabilità sarà importantissima e soprattutto la determinazione, dobbiamo lavorare focalizzati sui nostri obiettivi e stare sereni".