McLaren e Mercedes, il binomio che ha infiammato la Formula 1 dalla fine degli anni ’90, con i Mondiali vinti da Hakkinen, le accese lotte in pista contro la Ferrari di Schumacher e, infine con il successo iridato di Hamilton nel 2008, tornerà a costituirsi.

Le due parti hanno annunciato che, il nuovo matrimonio, inizierà a partire dal 2021 e si protrarrà fino al 2024.

Dopo gli anni bui con Honda E le scarse soddisfazioni, specialmente sul piano dell’affidabilità, che la fornitura Renault sta portando, da Woking hanno deciso di dare una svolta netta per ritornare ai vertici del Circus. Il team principal Seidl vuole fare le cose in grande, a partire da quando il Circus cambierà volto con le nuove regole tecniche.

"Questo accordo è un passo importante nel nostro piano a lungo termine per tornare al successo in Formula 1 - Ha detto il CEO McLaren Zak Brown - Mercedes è il punto di riferimento sia come squadra, sia come motore, ed è per questo che abbiamo voluto stringere un accordo con loro per la prossima fase della nostra crescita. Questo annuncio riflette la fiducia dei nostri azionisti ed è un messaggio importante per i nostri investitori, dipendenti, partner e fan: ci impegniamo a riportare la McLaren in prima linea ".

"Dall'introduzione dell’ibrido nel 2014 - Ha dichiarato Cowell - Con tutto il team abbiamo avuto come obiettivo sviluppare la PU e per fornire un prodotto di riferimento ai nostri clienti. Siamo quindi lieti di avere tra i nostri partner un marchio storico come la McLaren. C'è una storia condivisa tra le due organizzazioni e non vediamo l'ora di raggiungere nuovamente il successo insieme in futuro".

"Il 2021 sarà un anno importante per noi - Ha dichiarato Siedl -  come squadra mentre proseguiamo con il nostro piano a lungo termine per tornare ai vertici. Ora abbiamo gli elementi chiave che ci consentono di prepararci al meglio per la nuova era di questo sport. Renault rimane un partner prezioso oltre che un formidabile concorrente e non vediamo l'ora di finire questa stagione e competere assieme nelle prossima”.

"Siamo lieti di dare il benvenuto alla McLaren - Conclude Toto Wolff - nella famiglia Mercedes-Benz. Sebbene i due marchi condividano una storia prestigiosa, questo nuovo accordo pone lo sguardo al futuro e all'inizio di una nuova era sulla fornitura delle Power Unit per i prossimi anni. La McLaren ha messo in atto le basi della loro rinascita negli ultimi anni, e in questa stagione, con il motore Renault hanno mostrato prestazioni impressionanti. Speriamo che questo nuovo accordo segni un'altra pietra miliare per la McLaren che vuole tornare a lottare contro le squadre di vertice, Mercedes inclusa".