Non è stato un mezzogiorno di fuoco ma, dai test di Barcellona, sono arrivati i primi giri rapidi, su gomma morbida, con temperature dell’asfalto sui 23° C. Un primo colpo lo dà Valtteri Bottas, autore di un giro in 1’15”732 su mescola C5, peraltro senza mettere insieme un giro ideale.

A simulare un giro con gomme morbide sono stati anche Ocon, Stroll e Kvyat, subito a seguire il crono Mercedes, staccati di oltre 1"3. C’è, però, dell’altro dall’ultima giornata di questa prima sessione di prove.

Ferrari, problemi alla PU

Va registrato lo stop di Sebastian Vettel, la Ferrari SF1000 ha appiedato Seb poco dopo le 10:30. Un problema alla power unit ha fatto sì che il programma di lavoro si interrompesse dopo 40 giri, 24 dei quali completati nella prima ora di test.

Meccanici impegnati nella sostituzione della power unit, Vettel riprenderà l’attività al pomeriggio.

Un imprevisto che rallenta la fase di crescita del progetto e un cedimento arrivato su una power unit con un chilometraggio ancora ridotto (poco oltre i 1.200 km).

Red Bull concentrata sul passo gara

Il lavoro dei team è proseguito su programmi differenziati, ad esempio Red Bull. Verstappen ha avviato una simulazione gara su gomme dure, tempi che si sono mostrati stabili sull’1’22” medio nel primo stint con macchina pesante, per poi scendere sull’1’21”alto e passaggi a 1’22” nel corso del secondo stint – sempre su gomma dura C2, nuova –.

Una simulazione interrotta, poco dopo le 12:00, dalla bandiera rossa esposta per lo stop di Nicholas Latifi sul dritto di partenza. Cinque minuti di interruzione prima di riprendere l’attività, con Verstappen tornato alla simulazione gara, ma su tempi più alti.

Ricordiamo come Hamilton, nel suo run di ieri, nel terzo stint a macchina via via più leggera, girasse costantemente sull’1’20” basso con gomma dura C2.

Simulazione gara di Verstappen condotta con 18 giri nel primo stint, 20 nel secondo, per proseguire nel terzo con C2 nuova e tempi che da 1'20"2 sono saliti per stabilizzarsi sull'1'20"9 e passare a 1'21"2. Mediamente appare un ritmo chiaramente più lento di Mercedes.

La classifica dei tempi e i giri

Pilota

Tempo

Gomma

Giri

Bottas

1’15”732

C5

65

Ocon

1’17”102

C4

76

Stroll

1’17”338

C4

52

Kvyat

1’17”427

C4

62

Verstappen

1’17”636

C2

86

Giovinazzi

1’18”035

C3

65

Sainz

1’18”274

C2

75

Grosjean

1’18”380

C3

48

Vettel

1’18”384

C3

40

Latifi

1’19”004

C3

44