Mentre il paddock si interroga se sia giusto o meno correre dopo la positività di un membro della McLaren, con la scuderia di Woking che ha già dato forfait per il week-end di Melbourne, l'Automobile Club di Monaco (ACM) fa sapere che al momento sono confermati sia il Gp Storico (8-10 maggio) sia il Gp di F1, in programma dal 21 al 24 maggio.

Lo comunica direttamente l'ACM con una nota sul suo sito ufficiale. “Siamo in perenne contatto con le autorità governative monegasche – si legge nella nota -, con gli enti commerciali e sportivi della F1, con la Fia e con il gruppo Formula 1. La preparazione del circuito è appena partita con le prime strutture che saranno montate nei prossimi giorni. L'ACM è pronto a prendere tutte le necessarie precauzioni e continuerà ad attenersi a tutte le misure richieste dalle autorità sanitarie ufficiali. Continueremo ad aggiornarvi. Basandoci sulle ultime indicazioni fornite all'ACM, il Gran Premio Storico di Monaco ed il Gp di Monaco di F1 sono dunque previsti per la loro data originale”.

A due mesi e mezzo dall'appuntamento nel Principato dunque a Montecarlo si spera di riuscire ad assistere al regolare svolgimento della corsa. Il Gp di Monaco è il terzo in terra europea: al momento infatti il calendario nel Vecchio Continente prevede le tappe in Olanda (1-3 maggio) ed in Spagna (8-10 maggio), cui farebbe seguito appunto quella monegasca due settimane più tardi, sperando che nel frattempo il Covid-19 possa essere debellato.

Cari amici della F1, fermatevi