Nico Hulkenberg ci sarà. Le prove libere del Gp 70°Anniversario si aprono con una bella notizia per il tedesco che si spera questa volta domenica correrà per davvero in Racing Point, lasciandosi alle spalle i problemi improvvisi alla power unit sulla griglia di partenza. La decisione è stata presa dalla scuderia in seguito all'esito ancora positivo al coronavirus nel secondo tampone effettuato a Perez ieri giovedì 6 agosto, che sta bene ma dovrà prolungare i 7 giorni di quarantena obbligatoria.

Nonostante i dubbi, le preoccupazioni e la super multa da 400mila dolalri con tanto di 15 punti di penalità al team inglese fortunatamente Nico e Checo in questi giorni hanno dato spazio a divertenti siparietti su Twitter, mostrandosi tranquilli e complici "mentre aspettavano notizie".

Gp 70° anniversario: l'opportunità delle gomme morbide

La gioia di Nico, la scelta giusta di Szafnauer

Sempre su Twitter la Racing Point ha ufficializzato che Nico guiderà a Silverstone la Rp20, come si legge dal comunicato che riporta le parole di Hulkenberg: “Sono entusiasta di tornare a lavorare con la squadra. Lo scorso weekend è stato un vero passo verso l’ignoto essendo stato lontano dal team per alcuni anni e rapportandomi con una macchina che non avevo mai guidato prima.

Tuttavia, ho imparato molte cose in poco tempo e sono pronto a mettermi nuovamente in gioco in questo fine settimana. Correre di nuovo sulla stessa pista rende le cose un po’ più facili e il team ha fatto un ottimo lavoro aiutandomi a mettermi al passo. Penso che possiamo lottare per la zona punti e questo è sicuramente il mio obiettivo. Voglio anche augurare a Checo tutto il meglio per la sua guarigione”.

Sempre più convinto della scelta anche il team principal Szafnauer: “Hulkenberg ha fatto un ottimo lavoro lo scorso fine settimana. Ha dimostrato perché ha rappresentato una scelta ovvia per sostituire Checo. È stato un grande peccato che domenica scorsa non abbia potuto prendere il via della gara, ma tutto il duro lavoro svolto tra venerdì e sabato si rivelerà molto utile in questo Gran Premio. Ci manca avere Checo con noi, ma gli auguriamo ogni bene e non vediamo l’ora di accoglierlo di nuovo in squadra”.