Nemmeno il tempo di provare ils edile che già si è fatto incredibilemente scottante. Meglio mettere subito le cose in chiaro in Red Bull. Checo Perez è stato preso dal team di Milton Keynes per battere le Mercedes, per surclassare la potenza di Hamilton e la resistenza di Bottas.

Non ha dubbi Helmut Marko che già avvisa il messicano su quello che dovrà portare a casa durante il prossimo Mondiale 2021 di Formula 1 per non fare la fine del retrocesso Albonterzo pilota ma pronto ad essere addiritura prestato ai team che ne hanno bisogno.

Mick Schumacher, 7 anni fa l'incidente di Michael: "Papà è stato il migliore in F1"

Un anno di contratto e poi chissà

Quello che serve sono i risultati concreti, più che le varie strategie: "Come squadra abbiamo bisogno della forza di due piloti per poter combattere la Mercedes. Per questo Perez deve essere vicino a Max in assetto da gara - ha detto al sito tedesco Motorsport-Total.com -. Mi aspetto comunque un distacco di massimo due decimi, forse anche meno. Anche quest'anno presumo che saremo di nuovo avversari delle Frecce d'Argento. Bottas, a meno di una giornata storta come quella in Bahrain, sta adempiendo al suo ruolo da secondo pilota molto bene ed è vicino a Hamilton. Questo è il lavoro che ci aspettiamo da Cecho".

"In qualifica è tutto un altro discorso, visto che nessuno è stato mai vicino al livello di Verstappen. Se accumuli troppo ritardo in qualifica non puoi essere usato nel gioco delle strategie di gara. Siccome noi vogliamo essere Campioni del Mondo nel 2021, dobbiamo essere in grado di giocarci tutte le carte anche nelle strategie in pista e Perez può servirci molto.

Abbiamo un contratto di un anno con Perez. Ora vedremo come si comporta, come si adatta. Per lui  questa è stata sicuramente la sua miglior stagione da quando è in Formula 1. La sua incredibile forma nella parte finale del Mondiale 2020 ha inciso sulla scelta tra lui e Nico Hulkenberg. Quella vittoria in Bahrain è stata assolutamente fantastica: psicologicamente lì ha superato un pesantissimo ostacolo mentale. E una volta che vinci, sei molto più rilassato".