C’è curiosità intorno a quel che saprà fare Yuki Tsunoda. Il pilota giapponese ha impressionato nella progressione compiuta nelle serie inferiori, un salto dopo l’altro dalla Formula 3 alla Formula 1 in tre anni appena.

Ha convinto Helmut Marko del proprio potenziale e l’ha mostrato in una stagione di Formula 2, la scorsa, conclusa con tre vittorie (due delle quali in gara-1), altri quattro piazzamenti sul podio e il terzo posto in campionato, appena 15 punti dietro Schumacher.

A Faenza al lavoro

È tempo di preparativi in fabbrica, a Faenza, ambiente che ha già conosciuto da vicino e nel quale ha iniziato a lavorare. Non è una prima assoluta, visto il debutto con AlphaTauri in pista lo scorso novembre a Imola, seguito dai chilometri percorsi nei test ad Abu Dhabi. È atteso ancora al volante e ancora a Imola – con una vecchia monoposto di almeno 2 stagioni fa - prima che inizino i test invernali in Bahrain.

Intanto, a Faenza ha fatto le prove per la realizzazione del sedile, operazione documentata da AlphaTauri su Twitter, non senza un tocco di umorismo sulla statura di Yuki.