Pur con qualche difficoltà in più rispetto all'anno scorso, Lewis Hamilton è riuscito a portare al successo la Mercedes nel GP inaugurale della stagione, ma è consapevole che la Red Bull sarà forte anche in questo fine settimana di Imola.

Leclerc: "In gara non siamo forti come in qualifica"

Il lavoro non cambia

L'inglese ha esordito così: "Innanzitutto ho delle sensazioni positive per il risultato, è stato un fine settimana difficile ed è chiaro che la Red Bull abbia cominciato molto bene. Hanno un gran pacchetto, Max è forte, sarà una bella stagione. Non sappiamo cosa aspettarci, cambieranno piste, condizioni e temperature, sarà sicuramente divertente. L'approccio rimarrà lo stesso, per noi non cambia niente, faremo le stesse cose che abbiamo sempre fatto, cercando di sistemare ciò che non funziona. Abbiamo già lottato con altri avversari, con la Ferrari e con Vettel, per noi è emozionante avere una sfida così da vincere".

Schumacher: "Sono più sereno, ho 57 giri di esperienza in più"

Rivalità con Max

Interrogato su che piega possa prendere la sua rivalità con Verstappen, Hamilton ci è andato cauto: "Siamo solo alla seconda gara, non posso dire cosa accadrà in futuro sulla rivalità tra me e Max. Spero sia una battaglia entusiasmante per i fan, soprattutto una volta che potranno tornare in pista. Io ho lottato contro Seb, contro Valtteri, voglio lottare con i migliori piloti, avere lotte ravvicinate e fare qualcosa in più degli avversari per vincere. Rivalità preferita nella storia in F1? Come ha detto Seb (i due erano insieme alla conferenza, ndr), penso che quella più intensa di tutte sia quella tra Prost e Senna, ma ero piccolo, invece ricordo bene quella tra Hakkinen e Schumacher".

Sainz: "Per me Imola potrebbe essere più difficile"

Questione limiti di pista

Sul tema dei track limits, Lewis è stato chiaro: "Non sono stato molto a pensarci, per me la regola era chiara, non so perché si sia parlato molto di curva 4 in Bahrain. Avevano detto che avevamo più libertà, ma che sarebbero intervenuti in caso di palese e chiaro vantaggio. Forse sì, dovremmo avere più chiarezza dall'inizio, senza cambiamenti nel corso del fine settimana. Cambiamenti di orario per il funerale del principe Filippo? Non vedo cosa possa esserci di negativo, siamo qui per gareggiare, ma ovviamente è stato triste sentire questa notizia. La sua morte ha avuto un grosso impatto per tutti, ed il suo lascito può essere di ispirazione".


Alla simpatica domanda posta dai bambini, su quale animale vorrebbe essere, Lewis ha risposto: "Non saprei, forse direi pterodattilo, il dinosauro che volava, così potrei vedere tutto dall'alto, persino gli altri dinosauri!".

McLaren, Seidl: "Pu Mercedes la migliore, è un nostro punto di forza"