1 di 4

L'arrivo della pioggia nelle battute finali del Gran Premio di Russia ci ha regalato un finale avvincente, e basti pensare che se confrontiamo la top ten al giro 47 (l'ultimo prima dell'acqua) con quella sotto la bandiera a scacchi al giro 53, non c'è un pilota che abbia mantenuto la stessa posizione. C'è chi ne ha approfittato come Verstappen per passare da settimo a secondo, e chi invece, sbagliando la chiamata ai box, si è condannato a perdere un bel piazzamento: Norris è sceso dal 1° al 7° posto, mentre Leclerc, da settimo che era, ha sognato di agguantare il podio prima di finire fuori e concludere 15°. Ottima invece la chiamata della Mercedes, che si impone sul pilota quando Hamilton in realtà avrebbe preferito restare in pista. Vediamo qui i team radio

Scorri tra le schede

1 di 4