GP Brasile, Verstappen: "Deluso? No, potevo perdere 10 punti"

GP Brasile, Verstappen: "Deluso? No, potevo perdere 10 punti"© Getty Images

L'olandese ha ammesso di averle provate tutte per contenere Hamilton, ma alla fine ha dovuto arrendersi ad una Mercedes semplicemente molto superiore alla Red Bull nonostante la penalità in griglia

Matteo Novembrini

14 novembre

Una vittoria cercata fino alla fine, una prima posizione tentata di salvare con una difesa molto al limite, ma niente è servito a Max Verstappen per impedire a Lewis Hamilton di cogliere una trionfale vittoria al GP del Brasile.
 

Alla RB16B mancava passo

A fine gara Verstappen aveva lo sguardo dello sconfitto: "Le abbiamo provate tutte oggi. E’ stata una bella battaglia ma alla fine ci mancava passo. Abbiamo dato tutto, è stato comunque molto divertente. Prossima gara? Abbiamo ancora un buon vantaggio di punti, abbiamo limitato i danni in un weekend difficile per noi, ma sono fiducioso che nelle gare a venire ci riprenderemo".
 
 

Poteva andare peggio

 
Poi ai microfoni di Sky ha detto di reputare giusta la decisione dei commissari di non intervenire sull'episodio di curva 4, quando andando lungo ha portato con sé Hamilton: "Eravamo in lotta per la posizione, penso abbiano fatto bene a non prendere alcun provvedimento. E' stata una bella battaglia, più volte mi sono dovuto difendere ed ho cercato di fare il possibile. Credo però che questo risultato sia il massimo che potessimo ottenere. Prestazioni Mercedes? Speravo ne potessimo avere di più, ma all'inizio del weekend abbiamo subito capito che sarebbe stata dura. Restano tre gare tutte diverse, vedremo. Deluso per il risultato? Visto come era iniziato e visti i valori in pista, credo sia un risultato molto buono. Ne ho guadagnati due sabato e persi sette domenica, ne avrei potuti perdere dieci, quindi penso sia andata piuttosto bene".
 

  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi