F1 e razzismo, Piquet si scusa con Hamilton

F1 e razzismo, Piquet si scusa con Hamilton

Dopo la bufera, il tre volte campione del mondo ha pubblicato un comunicato di scuse, spiegando però come le sue parole non erano razziste, ma sono state travisate

30 giugno

Nelle ultime ore, la F1 ha dovuto affrontare se stessa. La sua anima arcaica, nera, e scoprire quanto erano forti gli anticorpi contro parole atroci e retaggi di ombre del passato, ma abbastanza lunghe da oscurare il presente.

L’intervista di fine 2021 di Nelson Piquet, nella quale aveva apostrofato Hamilton con un epiteto razzista, ha avuto un effetto dirompente.

La risposta di Hamilton e della F1

FIA, team e piloti si sono schierati dalla parte di Lewis Hamilton e lo stess


Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora
  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi