Giancarlo Fisichella oggi: la forza di crederci

Vent'anni fa "Fisico" debuttava in Formula 1. Oggi corre in GT e continua a inseguire i sogni cullati fin da bambino: l'intervista in esclusiva

Fiammetta La Guidara

16 agosto 2016

«Se una persona non ha più sogni, non ha più alcuna ragione di vivere. Sognare è necessario, anche se nel sogno va intravista la realtà». A dirlo era Ayrton Senna. E un sogno ha spinto avanti anche Giancarlo Fisichella, che aveva solo 8 anni quando ha cominciato a desiderare il sedile di una Ferrari e che di lì a poco proprio di Senna sarebbe diventato un grande estimatore.

Ma nel sogno di quel ragazzino amante dei kart c’era poco di realistico: nella sua famiglia le gare di F.1 si guardavano solo in tivù, e sembrava impossibile che un giorno lui potesse sedersi al volante della “rossa” di Maranello. Eppure i traguardi vanno inseg


Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora
  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi