da Klettwitz (Lausitzring): Alessandro Gargantini Una sesta posizione è bastata a Marco Wittmann per conquistare il titolo di Meister del DTM 2014. Il ventiquattrenne bavarese ha corso da ragioniere, tenendosi al riparo dai tanti contatti e dalle insidie del tracciato reso scivoloso dalla pioggia, ed ha puntato alla conquista dei punti necessari per chiudere la pratica campionato. Settimo in qualifica, il pilota di Stefan Reinhold riporta il titolo alla BMW, succedendo a Mike Rockenfeller, grazie a ben quattro vittorie nelle prime otto corse della stagione. Non si può affatto dire che l’alfiere di Jens Marquardt non sia stato aiutato dai suoi rivali diretti. Mattias Ekstroem si è ritirato a causa del distacco di una ruota a seguito di un disastroso pit-stop, mentre il nostro Edoardo Mortara è precipitato in fondo al gruppo sin dalle prime battute di gara, chiudendo in sedicesima posizione, per aver scelto di partire con le gomme slick sulla pista troppo bagnata. Il successo di tappa è andato a Pascal Wehrlein, al primo centro nella serie. Il diciannovenne dell’ AMG, in forma smagliante, è scattato benissimo dalla pole ed ha tenuto un ritmo infernale che gli ha consentito di distaccare Christian Vietoris di ben undici secondi nelle prime fasi di gara. Terza posizione per Timo Scheider, che non è riuscito a finalizzare l'attacco all'ultimo giro su Vietoris e che ha preceduto le Mercedes di Daniel Juncadella e Robert Wickens, pur penalizzati da un drive-through per non aver rallentato in regime di bandiere gialle. Dunque 4 Mercedes nelle prime 5 posizioni. Sulla pista bagnata si sono visti tanti contatti, che hanno causato la ritiro di Paul di Resta, Timo Glock e Antonio da Costa. Dodicesimo Vitaly Petrov, nonostante un drive-through ed un testacoda. Martin Tomczyk e Augusto Farfus hanno subìto la penalizzazione in griglia di cinque posizioni per condotta scorretta nella pit nel corso delle qualifiche, dove avevano rallentato rispettivamente Vitaly Petrov e Miguel Molina. Da segnalare che resta apertissima la disputa per il 2° posto, con Vietoris, Mortara, Ekstroem e Rockenfeller racchiusi in soli 5 punti. Il prossimo appuntamento è previsto tra due settimane a Zandvoort. DTM_Wittmann2 DTM_Lausitzring2 DTM_Lausitzring1