Dopo aver fatto debuttare e vincere nel GT italiano la Camaro guidata da Thomas Enge e Francesco Sini (che ha pure vinto l'EuroV8 Series) la Solaris Motorsport rilancia per il 2015 con un'altra iconica macchina americana: la Corvette C6R, sempre di classe GT3. La squadra pescarese punta a correre con questa vettura nuovamente nel campionato GT nazionale, ma non disdegnerebbe la partecipazione pure ad una serie internazionale come il GT Open. «Rimaniamo legati al marchio americano con cui tanto abbiamo vinto fino ad ora - ha infatti affermato il "patron" Roberto Sini - e dopo l'ottimo debutto con la Camaro SaReNi vogliamo continuare a confrontarci in Gran Turismo. È una nuova e importante sfida per tutti noi: dovremo imparare molto, ma siamo fiduciosi di poter ben figurare come già abbiamo dimostrato a Monza, quando abbiamo conquistato una sonante vittoria nonostante fosse la nostra prima volta con questo tipo di vetture. Si apre un nuovo capitolo della nostra storia». Mentre è ancora da definire chi sarà il secondo pilota, ad affiancare  Francesco Sini alla guida della Corvette C6R GT3 da oltre 500 cv, va segnalato come questo sia solo un "primo passo": «Abbiamo già accordi per il futuro - conferma Roberto Sini - e dopo un 2015 che ci servirà per imparare tutti i segreti di questa categoria, ci schiereremo nel 2016 con una delle prime Corvette C07 GT3 che arriveranno fra una dozzina di mesi». Una fedeltà alle vetture di produzione Usa che continua anche per le "vecchie" Camaro e Lumina della squadra di Notaresco, che verranno affidate ad altri clienti piloti. Maurizio Voltini CorvetteSolaris2 CorvetteSolaris3