Non è stato il trionfo di gara 1, ma anche nella seconda corsa di Spielberg c’è stata tanta Italia grazie al team Trident che ha festeggiato un’altra vittoria. Non con Luca Ghiotto, primo nella corsa principale di sabato, ma con Oscar Tunjo. Il colombiano partiva nono, ha salvaguardato con intelligenza le gomme nei primi concitati giri, poi si è lanciato in una poderosa rimonta. Uno a uno li ha sorpassati tutti fino a raggiungere la vetta e conquistare la sua prima vittoria nella serie. Ghiotto invece, per la griglia invertita è scattato dalla ottava piazzola. Il vicentino ha lottato e combattuto furiosamente fino a raggiungere una meritata quarta posizione. Rimane comunque al comando della classifica generale con 64 punti contro i 54 di Esteban Ocon, terzo in gara 2 dietro al compagno nel team ART Marvin Kirchhofer. Invece Antonio Fuoco ha commesso un imperdonabile errore alla staccata della seconda curva, al 1° giro, quando arrivato lunghissimo ha travolto Jann Mardenborough e Sandy Stuvik ritirandosi. Non è invece partito Kevin Ceccon per i danni rimediati al via di gara 1.

Grand'Italia in gara 1 con Ghiotto 1° e Fuoco 2°

_G7C4639È grande Italia per la seconda prova della GP3 a Spielberg. Luca Ghiotto ha conquistato meritatamente il successo in gara 1 dopo essere partito dalla pole, ma non è stato facile. Il pilota vicentino, infatti, al via è stato superato da Esteban Ocon, ma non ha perso la pazienza. Ghiotto ha studiato il rivale francese, parte del programma Junior Mercedes, e dopo l’uscita della safety-car subito intervenuta per l’incidente di Kevin Ceccon che al via ha colpito la vettura di Mitchell Gilbert rimasta ferma (coinvolgendo anche Tatiana Calderon), ha portato l’attacco. Ghiotto è riuscito a superare brillantemente Ocon, dopo di che ha preso il largo supportato perfettamente dalla Dallara del team italiano Trident. E mentre Luca veleggiava davanti a tutti, dietro Antonio Fuoco si prodigava in una poderosa rimonta dalla ottava posizione in cui era dopo la qualifica. Il pilota del team Carlin, parte del Ferrari Driver Academy, a suon di sorpassi ha raggiunto il secondo posto finale beffando Ocon, alla fine soltanto terzo. Massimo Costa _89P4099