C’è sempre un italiano al vertice della GP3. Se Luca Ghiotto a Silverstone non è salito sul gradino più alto del podio, ci ha pensato Kevin Ceccon in gara 2 a far risuonare l’inno tricolore. Il biondo del team Arden si è impossessato del comando al via avendo ragione di Ralph Boschung, dopo di che è rimasto sempre al comando gestendo bene gli attacchi di Esteban Ocon, nel frattempo salito al secondo posto. Per Ceccon, settimo in gara 1, il primo risultato pesante della stagione. Ghiotto ha concluso settimo recuperando punti importanti che lo tengono in testa alla classifica generale con cinque lunghezze di vantaggio su Marvin Kirchhofer. Il tedesco del team ART si era imposto nella prima gara al termine di un bellissimo duello con Emil Bernstorff, conclusosi in volata. Terzo si è classificato il rookie Matthew Parry mentre Ghiotto ha ottenuto un notevole quarto posto dopo essere partito sesto. L’italiano della Trident ha superato Jimmy Eriksson all’ultimissimo giro con una bella e decisa manovra. Weekend da incubo per Antonio Fuoco del team Carlin, male in qualifica e sempre nelle retrovie in entrambe le corse; nella seconda è anche finito in testacoda. Massimo Costa _G7C1741