La Dallara di Parma è uno dei quattro Costruttori scelti da FIA e ACO per fornire i nuovi telai per i Prototipi classe LMP2 di nuova generazione che verranno omologati per correre a Le Mans dal 2017 (insieme ai Prototipi classe P1 più grandi) e nelle altre agre internazionali aperte ai prototipi Fia: fra questi il campionato Imsa-Tudor americano, il mondiale Endurance (WEC), la European Le Mans Series e l’Asia Le Mans Series. Gli altri tre Costruttori selezionati con Dallara sono la francese Oreca, la francese Oak/Ligier e la Joint Venture che é ritornata fra l’azienda Usa Riley e Multimatic. Soltanto questi quattro Costruttori potranno costruire e vendere ai team i telai omologati per la classe P2 che dovrà essere coupé e non più “barchetta”, mentre il motore sarà monotipo e il fornitore definitivo dev’essere ancora scelto, ma è probabile che sia del gruppo Volkswagen. L’obiettivo è costruire una categoria P2 veramente “mondiale” che spazi sia negli Usa, sia in Asia, che in Europa con vetture coupé più competitive delle attuali LMP2 che a Le Mans risultano da 15" ai 20" al giro più lente delle P1 ibride, per rendere le gare - non solo la 24 Ore ma anche quelle internazionali Endurance - più combattute.