IMOLA - Fine settimana memorabile per Giorgio Mondini che, con la sua Ligier, ha dominato dalle qualifiche alla seconda gara. Al via di gara-1 Mondini scattava in testa davanti a Iaquinta, Molinaro e Uboldi. Alla fine del primo giro il sorpasso del campione in carica che approfittava di un lungo alla Rivazza di Molinaro per portarsi al terzo posto. Nel primo scorcio di gara le Osella di Uboldi e Molinaro sono state vicine fino all’ottavo giro, quando il campione in carica accusava un rallentamento per nuovi problemi al cambio ed il pilota calabrese ne approfittava passando in terza posizione. Alla fine alle spalle di Mondini che festeggia la quinta vittoria stagionale, chiudeva così Molinaro, il giovanissimo pilota della Osella, mentre sul terzo gradino del podio saliva Davide Uboldi. Anche al via di gara-2 Mondini conservava il primato con Molinaro ed Uboldi subito alle sue spalle. In testa alla gara Mondini giocava con se stesso con giri veloci vicinissimi alla sua pole position, mentre Francisci difendeva il quinto posto dagli attacchi di Vita fino all’avvio delle soste obbligatorie. Una volta completata la fase di neutralizzazione, Mondini restava primo nonostante l’handicap tempo portato dopo gara-1 fino a 18” e precedeva Molinaro, Uboldi, Margelli, Vita, Francisci e Randaccio. All’ultimo giro Uboldi era costretto al ritiro cedendo la terza posizione a Margelli. Quarto chiudeva Vita, davanti a Francisci e Randaccio. F4 A IMOLA Aron vittoria e titolo F4 IMOLA - L’estone Ralf Aron ha conquistato il titolo italiano della F4 garzie a due vittorie e un quarto posto nella gara di Imola, penultimo appuntamento del campionato F.4. Al 17enne estone, che ha dominato la stagione, mancavano pochi punti per la matematica certezza del titolo e li ha ottenuti a Imola. Dopo essersi assicurato le due pole position, Aron ha vinto gara-1 e gara-3 e ha mancato la vittoria soltanto nella gara-2 dove i piloti partono in ordine inverso tra i primi dieci rispetto alla griglia di gara-1. Perciò Aron era scattato dalla 10° posizione ma nonostante questo è riuscito a risalire fino al 4° posto. In gara-1 Aron ha preceduto Schwartzman e il cinese Guan Yu Zhou. In gara-3 ha vinto ancora davanti a Schwartzman e Beckmann. Gara-2 invece è stata vinta da Kanayet Perez davanti a Alex Peroni e Bertonelli dopo una lunga neutralizzazione con safety car a causa di un incidente occorso a Vieira.