Vittoria in extremis per Alberto Viberti nella seconda gara del weekend per il Campionato Italiano Turismo a Misano. Come accaduto nella prima manche, il tema principale ha riguardato la rimonta di Roberto Colciago che, partito dal fondo dopo i problemi delle qualifiche, si è portato in poche curve a ridosso dei primi, “mangiando” i rivali uno dopo l’altro. L’ultima rincorsa, quella decisiva, ha visto il pilota di Saronno spingersi alla rincorsa di Alberto Viberti. Il distacco messo alle proprie spalle dall’Albese del BRC Racing Team nei primi giri di corsa gli ha permesso di gestire a lungo la corsa fino alle ultime battute quando, dopo un tentativo non andato in porto, la Honda Civic AGS è passata al comando con una sonora sportellata. Il contatto ha però richiamato l’attenzione dei commissari che, con una penalità di 5”, hanno rimesso a posto le cose. 

Italiano Turismo, la cronaca di gara 1

Per Viberti si tratta del primo successo della stagione, maturato dopo un guaio al differenziale emerso nella prima corsa, mentre Colciago mantiene una discreta leadership in classifica e ha recuperato da un inizio weekend quasi… disperante. Il podio è stato completato da Romy Dall’Antonia, portacolori del BF Motorsport. La top-5 è stata completata da Daniele Cappellari e Vincenzo Montalbano, che ha avuto la meglio su Marco Costamagna. La classe TCS è stata preda della Peugeot 308 MI16 di Renato Gaiofatto, che ha avuto la meglio sulla competitiva Alfa MiTo di Kevin Giacon.