Missione compiuta: all’Autodromo di Vallelunga Francesco Maria Fenici ha vinto per la prima volta una gara della Carrera Cup Italia nella Michelin Cup. Nella stagione d’esordio al volante della 911 GT3 Cup di AB Racing – Centri Porsche di Roma, il pilota laziale ha conquistato il primo successo personale proprio nella tappa di casa, quarto round stagionale, che era anche l’appuntamento casalingo per il team degli Autocentri Balduina. Domenica scorsa l’exploit è riuscito in gara 2 al driver testimonial di “Autosprint” e “Auto”, autore di una concreta rimonta dopo essere scattato dalla settima posizione sulla griglia di categoria, conseguenza del settimo posto ottenuto in una sfortunata gara 1, nella quale Fenici avrebbe potuto già lottare per il podio, ma rovinata da un contatto al via dopo essersi qualifico quarto nelle prove ufficiali.

La prima vittoria

In tanti hanno seguito il suo fine settimana, naturalmente gli spettatori del monomarca di Porsche Italia trasmesso sui canali Sky Sport e Cielo, ma anche i familiari, fan e partner commerciali che lo hanno raggiunto nel paddock dell’autodromo romano, nel quale spiccava la grande Hospitality Porsche dove proprio uno dei partner, Afinna One, ha voluto organizzare una serata-evento in collaborazione. Con la vittoria segnata in gara 2, Fenici è balzato in top-5 nella classifica della Michelin Cup e ora si preparerà per un gran finale di stagione nell’ultra-competitivo monomarca tricolore, che a inizio ottobre farà tappa al nuovo Porsche Experience Center Franciacorta nel contesto del Porsche Festival e poi a Monza per l’ultimo, decisivo appuntamento.

Le dichiarazioni di Fenici

Fenici ha dichiarato dopo Vallelunga: “Sono contentissimo! Finalmente abbiamo raggiunto il primo, vero traguardo, fra l’altro vincendo in casa e con il team di casa con tante persone che sono venute a trovarmi. Sono contento, emozionato e soddisfatto anche e soprattutto per loro che mi hanno sempre sostenuto! Peccato per il contatto che non mi ha permesso di esprimermi al meglio in gara 1, ma questa vittoria in rimonta in gara 2 rappresenta un importantissimo punto di partenza per migliorare ancora. E ora potrò risalire sulla 911 GT3 Cup con una maggior consapevolezza sulle nostre potenzialità”.