Luca Filippi può proseguire a sognare concretamente un futuro nella Indycar. Dopo l’esordio nella gara di Mid-Ohio, il cui bilancio finale è stato compromesso da un errore in qualifica, il team manager Brian Herta ha confermato il ventisettenne piemontese nelle due restanti prove cittadine del calendario 2013, quelle di Baltimora e di Huston. Herta affiderà la Dallara-Honda a J.R. Hildebrand nel weekend di Sonoma, gara di casa del pilota statunitense, e sull’ovale di Fontana. Una staffetta in piena regola fra i due driver, ma per Filippi le corse in programma sono in realtà tre, visto che la prova di Huston prevede una gara doppia. «Sono molto contento di questo nuovo capitolo della mia avventura statunitense – ha confermato Filippiperché mi consente di programmare i prossimi impegni con maggiore tranquillità rispetto alla chiamata di Mid-Ohio. Anche se nel weekend del debutto ho raccolto meno del previsto, la squadra ha avuto modo di valutare il mio potenziale complessivo». Brian Herta ha chiesto a Filippi di essere presente anche a Sonoma, in modo da acclimatarsi sempre di più sia con la squadra che con la categoria. Roberto Chinchero