Max Papis ha raggiunto un accordo con la Action Express Racing per disputare le gare della Tequila Patròn North American Endurance Cup, vale a dire le prove "lunghe" della serie americana Imsa-Uscc. Il pilota comasco dividerà la Corvette n.31 della classe Daytona Prototype con Eric Curran e Dane Cameron nonché, giusto per la gara iniziale alla 24 Ore di Daytona di fine gennaio, l'inglese Phil Keen. «Conosco Max da molti anni - ha commentato il team manager della Action Express, Gary Nelson - e abbiamo corso sia assieme sia uno contro l'altro in molte occasioni. Ma qualunque fosse la situazione, è sempre stato un grande amico. Per cui non vediamo l'ora di lavorare ancora una volta insieme: so che ha la velocità e la maturità per ottenere certi risultati». Lo stesso Papis conferma: «Sono estremamente orgoglioso di ritornare a correre nel campionato che avevo vinto con Ganassi nel 2004, e di farlo con il team Action Express con cui ho un ottimo rapporto da tanti anni. E poi nel team troverò un "quasi cugino", Christian Fittipaldi. È fantastico essere stato scelto tra tanti candidati, dopo che avevo guidato anche alla Petit Le Mans quest'anno. Il livello è salito in maniera incredibile e sono convinto che sarà un campionato supercompetitivo, con macchine molto vicine fra loro e non solo fra le DP, ma anche con le P2 ormai a ridosso. In più sarò alla guida di una delle macchine più in vista del campionato: sarà tutto molto simile a quanto fatto in passato con la Ferrari 333». Maurizio Voltini 08112014_TUDORChampionship_RoadAmerica_Race_16