Simon Pagenaud ha conquistato la pole position per l’appuntamento dell’IndyCar Series all’Iowa Speedway. Sull’ovale più corto della stagione, il francese ha regalato a Roger Penske la sua cinquecentesima pole battendo Josef Newgarden per soli quattro centesimi di secondo sui due giri lanciati. Il pilota del team Carpenter, in barba ai postumi dell’incidente in Texas, ha tenuto duro su uno dei tracciati più fisici della serie, precedendo a sua volta Helio Castroneves e Max Chilton, autore di una delle sue migliori performance dell’anno in qualifica. Più staccato il leader iniziale della sessione Tony Kanaan, mentre Will Power completerà la quarta fila. 
 
In termini di pacchetto tecnico, le vetture motorizzate e “vestite” Chevrolet  hanno dominato anche grazie ad un bilanciamento superiore mentre gli alfieri Honda hanno lamentato un eccessivo sottosterzo. Nella top-10 è entrato solo un pilota della casa nipponica, Mikhail Aleshin. Punto focale del tracciato, le sconnessioni di curva 3 e 4 che hanno messo in difficoltà più di un pilota, in particolare Ryan Hunter-Reay e Marco Andretti, finiti in testacoda nelle libere prima di chiudere in penultima fila in qualifica.