È stata una gara per il secondo posto. Così ha spiegato un rassegnato Kyle Busch al termine della Firekeepers Casino 400, prima gara del weekend "doppio" della Nascar al Michigan International Speedway. Nessuno ha potuto nulla contro Kevin Harvick, che ha dominato 92 giri su 161 (vincendo tutti gli "stage") ma soprattutto è risultato imprendibile nelle fasi finali, sopravvivendo a cinque safety car nelle ultime 30 tornate inclusa una in overtime. Come spesso accaduto negli ultimi anni, Harvick, con la giusta confidenza, si è dimostrato l'uomo da battere, pur faticando ancora su alcuni circuiti. Da vedere se riuscirà a trovare la costanza di rendimento nei Playoff, dato che lì si rischia, con due weekend "no", di compromettere le speranze di titolo. Sono comunque cinque i successi di Harvick, tanti quanti quelli di Denny Hamlin. 

Contendente più accreditato nelle fasi conclusive è stato Brad Keselowski, anche lui con una Ford ma del team Penske. Il vincitore dello scorso weekend sin dall'ultima ripartenza non ha avuto vere chance di andare ad attaccare, precedendo la Toyota di Martin Truex Jr, terzo al traguardo. Quarta piazza per Ryan Blaney, a dispetto dei 27 giri condotti nelle prime fase.

Solo quinto Kyle Busch, che proprio da Harvick era stato "spostato" al giro 148 con un gioco di scia: quando una vettura si mette alle spalle dell'altra al momento giusto, finisce per togliere l'aria dallo spoiler posteriore, facendo perdere a quella rivale il posteriore senza alcun contatto. Proprio questo è successo a Busch, che ha rischiato di finire a muro perdendo posizioni. 

Hamlin alla fine ha concluso sesto davanti alla prima delle Chevy, quella di Chase Elliott, mentre Joey Logano all'ottavo posto ha preceduto Bubba Wallace e Kurt Busch. Dodicesimo Jimmie Johnson, sempre più in bilico per la zona playoff.

L'ordine di arrivo della Firekeepers Casino 400 al Michigan Speedway:

1 - Kevin Harvick (Ford Mustang) – Stewart  -  161 giri
2 - Brad Keselowski (Ford Mustang) – Penske  -  161
3 - Martin Truex Jr. (Toyota Camry) – Gibbs  -  161
4 - Ryan Blaney (Ford Mustang) – Penske  -  161
5 - Kyle Busch (Toyota Camry) – Gibbs  -  161
6 - Denny Hamlin (Toyota Camry) – Gibbs  -  161
7 - Chase Elliott (Chevy Camaro) – Hendrick  -  161
8 - Joey Logano (Ford Mustang) – Penske  -  161
9 - Darrell Wallace Jr. (Chevy Camaro) – Petty  -  161
10 - Kurt Busch (Chevy Camaro) – Ganassi  -  161

Il campionato

1. Harvick 863; 2. Keselowski 769; 3. Hamlin 736; 4. Blaney 735; 5. Elliott 693.