Scott Dixon ha conquistato a Indianapolis la sua quarta pole position per la Indy 500. Il pilota neozelandese ha comandato una sessione finale di qualifica (riservata ai primi nove del sabato) estremamente tirata, che l'ha visto prevalere per soli quattro centesimi in tutto sui quattro giri che compongono ogni tentativo, per un totale di due minuti e 35 secondi. Quasi sempre il più veloce delle libere, il veterano del team Ganassi è alla ricerca della seconda affermazione dopo quella ormai lontana del 2008.  

In prima fila

Colton Herta gli ha messo enorme pressione, ma si è dovuto accomodare alle sue spalle, comunque miglior rappresentante del team Andretti. Ancor più sorprendente, il terzo posto di Rinus VeeKay, un decimo più indietro e un anno più giovane (20 anni contro 21). In un'edizione partita in salita per quasi tutti i team Chevrolet, l'Ed Carpenter Racing è stato l'unico portabandiera del cravattino a trovare la giusta velocità, ottimizzando ogni singolo dettaglio. Certo, ottimizzare tutto per 200 giri sarà diverso che farlo per 4, ma finora tutto è andato al meglio. 

Terza fila

A completare il lavoro, il quarto posto dello stesso Carpenter, seguito da altri due uomini di Ganassi, Tony Kanaan e Alex Palou. Ottavo Ryan Hunter-Reay, che ha messo dietro il quasi-compagno Helio Castroneves (lo Shank Racing per cui corre il brasiliano è squadra "satellite" di Andretti). La terza fila sarà completata da Marcus Ericsson, quarto pilota Ganassi su quattro nel turno decisivo.

Le delusioni

In casa Penske si è faticato invece tantissimo, e due dei piloti del Capitano si sono dovuti giocare la qualifica nel "last row shootout". Will Power e Simona De Silvestro (schierata in partnership col team "al femminile" Paretta Autosport) hanno rischiato grosso, ma anche i compagni non stanno meglio. Basti dire che il rookie Scott McLaughlin è l'unico pilota Penske in top-20, meglio di Josef Newgarden e Simon Pagenaud. Indietro anche il team McLaren, con Pato O'Ward dodicesimo ma soprattutto con un campione come Juan Pablo Montoya ventiquattresimo. Sebastien Bourdais, normalmente leader in casa Foyt, si è piazzato ventisettesimo. Proprio Charlie Kimball del team Foyt è stato tra gli esclusi, insieme a RC Enerson, quest'ultimo con un programma messo in piedi all'ultimo dal nuovo team Top Gun Racing. 
 
Nel resto dello schieramento si segnalano i piloti del team Coyne: undicesimo Ed Jones, tredicesimo Pietro Fittipaldi. Più interlocutorie le prove di Jack Harvey e Takuma Sato. Il primo ha avuto una gomma danneggiata nel suo tentativo "buono", il secondo non è stato fortunato con le condizioni di temperatura nei suoi run. 

Lo schieramento di partenza della 105esima Indy 500

1 - Scott Dixon (Dallara-Honda) - Ganassi - 372.860 kmh
2 - Colton Herta (Dallara-Honda) - Andretti - 372.812
3 - Rinus VeeKay (Dallara-Chevy) - ECR - 372.580
4 - Ed Carpenter (Dallara-Chevy) - ECR - 372.569
5 - Tony Kanaan (Dallara-Honda) - Ganassi - 371.809
6 - Alex Palou (Dallara-Honda) - Ganassi - 371.140
7 - Ryan Hunter-Reay (Dallara-Honda) - Andretti - 370.951
8 - Helio Castroneves (Dallara-Honda) - Shank - 370.720
9 - Marcus Ericsson (Dallara-Honda) - Ganassi - 370.660
10 - Alexander Rossi (Dallara-Honda) - Andretti - 371.832
11 - Ed Jones (Dallara-Honda) - Coyne - 371.828
12 - Pato O’Ward (Dallara-Chevy) - AMSP - 371.539
13 - Pietro Fittipaldi (Dallara-Honda) - Coyne - 371.510
14 - Felix Rosenqvist (Dallara-Chevy) - AMSP - 371.346
15 - Takuma Sato (Dallara-Honda) - RLL - 371.288
16 - James Hinchcliffe (Dallara-Honda) - Andretti - 371.054
17 - Scott McLaughlin (Dallara-Chevy) - Penske - 371.045
18 - Graham Rahal (Dallara-Honda) - RLL - 370.987
19 - Conor Daly (Dallara-Chevy) - ECR - 370.835
20 - Jack Harvey (Dallara-Honda) - Shank - 370.456
21 - Josef Newgarden (Dallara-Chevy) - Penske - 370.262
22 - JR Hildebrand (Dallara-Chevy) - Foyt - 370.116
23 - Santino Ferrucci (Dallara-Honda) - RLL - 370.066
24 - Juan Pablo Montoya (Dallara-Chevy) - AMSP - 369.973
25 - Marco Andretti (Dallara-Honda) - Andretti - 369.942
26 - Simon Pagenaud (Dallara-Chevy) - Penske - 369.791
27 - Sebastien Bourdais (Dallara-Chevy) - Foyt - 369.736
28 - Stefan Wilson (Dallara-Honda) - Andretti - 369.688
29 - Max Chilton (Dallara-Chevy) - Carlin - 369.210
30 - Dalton Kellett (Dallara-Chevy) - Foyt - 367.449
31 - Sage Karam (Dallara-Chevy) - DRR - 368.790
32 - Will Power (Dallara-Chevy) - Penske - 368.906
33 - Simona De Silvestro (Dallara-Chevy) - Penske - 367.498

Non qualificati

34 - Charlie Kimball (Dallara-Chevy) - Foyt - 367.575
35 - RC Enerson (Dallara-Chevy) - TopGun - 365.743