I playoff Nascar 2021 sono iniziati a Darlington nel segno di Denny Hamlin. Proprio il pilota che aveva faticato più di tutti a portare a casa una vittoria nelle prime fasi del campionato, restando a digiuno per tutto l’anno, è riuscito a timbrare il cartellino in un momento chiave. Il quarantenne del team Gibbs passerà così automaticamente al secondo turno con anche un buon boost in termini di fiducia. Hamlin, nonostante i molti giri condotti, ha dovuto faticare per prevalere. Prima ci ha pensato il compagno di squadra Martin Truex Jr, che nella penultima sosta l’aveva passato prima di essere penalizzato per eccesso di velocità ai box. Poi, è stato ovviamente Kyle Larson, sempre più il favorito numero uno per il titolo, a fare un tentativo. Il portacolori di Hendrick le ha provate tutte, e quando Hamlin ha rallentato nel finale, l’ha bussato con decisione, finendo però per strisciare le barriere. Si è così dovuto accontentare del secondo posto, seguito da Ross Chastain, terzo davanti a Truex e a Kevin Harvick.

Sulla difficilissima pista del South Carolina, la più storica della serie e con una fama di “brutalità” unica, sia per la parte utile strettissima, sia per la conformazione dell’asfalto, sono stati tanti i top-driver a finire in difficoltà. In particolare, tre delle vetture di casa Hendrick hanno chiuso nelle retrovie per delle uscite nelle barriere a causa di forature. Dopo Alex Bowman, nelle prime fasi, è stata la volta di William Byron e, infine, del campione in carica Chase Elliott, che ha preso la botta più pesante concludendo fuori dalla top-30. E’ andata perfino peggio a Michael McDowell, trionfatore a sorpresa nella 500 Miglia di Daytona, che ha pagato nelle primissime fasi un proprio errore in fase di sorpasso. La sua Ford del team Front Row è finita a fare “flipper” da una parte all’altra della pista dopo soli 30 giri. KO anche Kyle Busch, che comunque non si era mostrato troppo soddisfatto del proprio passo.

Nelle ultime fasi, anche Ryan Blaney è finito in testacoda, nuovamente per una gomma. Dopo aver vinto le ultime due gare della regular season, il portacolori di Roger Penske si è piazzato ventiduesimo ma, grazie ai buoni risultati e ai “bonus” dei punteggi, si è mantenuto nelle prime cinque posizioni della graduatoria.  Ha perso terreno nel finale Kurt Busch, comunque sesto e seguito dalle due altre Ford del team Penske di Brad Keselowski e Joey Logano. Nelle restanti due tappe del primo turno sarà importante, oltre a tentare di vincere per centrare il passaggio automatico, evitare di compromettere la classifica, dato che dopo Bristol e Richmond è prevista l’eliminazione dei quattro protagonisti con meno punti.

L'ordine d'arrivo della Cook Out Southern 500, prima prova dei playoff Nascar 2021:

1 - Denny Hamlin (Toyota) - Gibbs - 367 giri
2 - Kyle Larson (Chevrolet) - Hendrick - 367
3 - Ross Chastain (Chevrolet) - Ganassi - 367
4 - Martin Truex Jr (Toyota) - Gibbs - 367
5 - Kevin Harvick (Ford) - Stewart-Haas - 367
6 - Kurt Busch (Chevrolet) - Ganassi - 367
7 - Brad Keselowski (Ford) - Penske - 367
8 - Joey Logano (Ford) - Penske - 367
9 - Chris Buescher (Ford) - Roush - 367
10 - Austin Dillon (Chevrolet) - Childress - 367