IndyCar: pole supersonica di Scott Dixon

IndyCar: pole supersonica di Scott Dixon

Il pilota neozelandese centra la quinta pole, con la seconda velocità più alta della storia in qualifica dietro solo al record assoluto di Arie Luyendyk nel 1996

Marco Cortesi

23 maggio

Scott Dixon ha centrato la sua quinta pole per la 500 Miglia di Indianapolis, battendo il giovane compagno di colori Alex Palou e tornando prepotentemente in auge con la seconda velocità più alta della storia in qualifica, dietro solo al record assoluto di Arie Luyendyk nel 1996. Inoltre, si è trattato della velocità più alta registrata per la conquista della pole position.

A realizzare l'impresa, il quarantunenne neozelandese si è avvalso di una vettura velocissima come tutte quelle di casa Ganassi. La scuderia ha infatti piazzato cinque vetture nel "Fast 12", a tutti gli effetti


Abbonati per continuare a leggere

Questo è un contenuto riservato agli abbonati. Hai letto tutti gli articoli gratis del mese, non smettere di leggere e attiva l’offerta, tanti contenuti con un unico abbonamento.

Abbonati a € 0,99 € 2,99 al mese

Abbonati ora
  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi