Siete appassionati della 24 Ore di Le Mans e avete qualche milione di euro da investire? Ecco l’occasione giusta per voi: la celebre casa d’aste americana RM Auctions specializzata in esclusive auto d’epoca, terrà per la prima volta un evento in Europa, precisamente a Parigi il prossimo 5 febbraio. E tra le decine di vetture che verranno battute, ce ne sono alcune davvero pazzesche. Abbiamo radunato le più significative — e costose — in tema 24 Ore di Le Mans e la prima che balza all’occhio è una splendida Porsche 956 Gruppo C del 1982: è uno dei 10 esemplari ufficiali Porsche, è stata guidata da Derek Bell e si è piazzata al terzo posto assoluto alla 24 Ore del 1982. Con tre precedenti proprietari privati dopo il ritiro dalle corse, questa 956 verrà battuta fra i 2,1 e i 2,9 milioni di euro. PORSCHE 956:2 Se cercate qualcosa di più “fresco” e più “abbordabile”, Peugeot Sport in persona offre una 908 HDi FAP del 2008, uno dei due prototipi costruiti in quell’anno e classificatasi seconda assoluta a Le Mans, prima alla Petit Le Mans 2009 e prima alla 1000 km dell’Algarve. Con il suo V12 turbodiesel 5.5 da oltre 700 cavalli, questa Peugeot verrà piazzata fra i 1,4 e 1,8 milioni di euro. PEUGEOT 908 Chi non bada a spese, invece, potrebbe fare un pensiero a un’icona di Le Mans: la Jaguar D-Type del 1955, originale, con passaporto FIA, posseduta dal vincitore della 24 Ore 1970 Richard Attwood e considerata una delle più significative vetture da corsa della storia. Qui ci vorranno fra i 4,1 e i 4,7 milioni di euro. JAGUAR D TYPE Infine, sebbene non abbia nulla a che fare con Le Mans, segnaliamo anche la mostruosa Porsche-Audi 917/30 Can Am Spyder. Correva nella serie americana negli anni Settanta e il suo 12 cilindri boxer sovralimentato erogava più di 1100 cavalli! Questo, del 1973, è uno dei tre esemplari esistenti ed è il migliore per condizioni poiché curato direttamente dal reparto di Weissach: sarà battuto fra i 2,1 e i 2,9 milioni di euro. PORSCHE 917:30 Per ammirare tutte le altre vetture che verranno battute all’asta di Parigi, ecco il link: http://www.rmauctions.com/lots/?SaleCode=PA14&sort=lot