Aspettando marzo, la prima uscita in pista e il test della 007 LMH a Vallelunga, Glickenhaus Racing rivela la rosa di nomi che schiererà nel WEC e alla 24 Ore di Le Mans. Se la presenza di Ryan Briscoe sulla Hypercar numero 709 e di Gustavo Menezes sulla gemella 708 erano già nell’elenco degli iscritti al mondiale endurance 2021, adesso emergono altri 5 nomi che verranno abbinati alle due macchine. Si tratta di Pipo Derani, Romain Dumas, Franck Mailleux, Oliver Pla e Richard Westbrook.

L’avventura Glickenhaus Racing nel WEC in Classe Hypercar sarà supportata da Joest Racing, mentre l’italiana Podium Advanced Technologies – già dietro lo sviluppo della SCG003C – continua a lavorare alla finalizzazione del progetto Glickenhaus 007 LMH.

Nel WEC per vincere

“Sogno di correre a Le Mans da quando avevo 11 anni. Siamo orgogliosi di ciascun pilota che si è unito al nostro team, siamo una sorta di Davide contro Goliath internazionale e la nostra storia dimostra che siamo in grado di lottare contro pesi ben superiori alla nostra classe. Corriamo per vincere e ci stiamo godendo il viaggio”, le parole di Jim Glickenhaus.

L’ambizione è altissima ed è confermata dal direttore generale Jesse Glickenhaus: Ci siamo fissati un obiettivo audace: realizzare una macchina e costruire un team per la vittoria assoluta a Le Mans e nel WEC. Siamo orgogliosi che tutti questi piloti si uniscano alla nostra squadra, ciascuno di loro è al tempo stesso umile sulla sfida che ci aspetta per la vittoria e in grado di visualizzarla. Abbiamo realizzato un team e una macchina in grado di competere al massimo livello delle corse endurance”.