Enzo Trulli debutta e vince. Esordio in monoposto e primo titolo per il figlio di Jarno, che si è laureato campione della F4 Uae. Trionfo tricolore a Dubai nel quinto ed ultimo appuntamento della serie powered by Abarth, col giovane pescarese (16 anni da compiere ad aprile) che ha riportato al successo il team Cram, da oltre un ventennio vera fucina di talenti.

Trulli re degli Emirati Arabi

Dopo Matteo Nannini e Francesco Pizzi, Trulli è il terzo italiano a scrivere consecutivamente il proprio nome nella serie degli Emirati Arabi. Un'impresa che alla vigilia del conclusivo round sembrava tutt'altro che impossibile. L'abruzzese, che ha inaugurato la stagione con una vittoria andando poi ancora a segno in altre tre occasioni, si presentava infatti con soli tre punti in meno nei confronti dell'olandese Dilano Van't Hoff.

La corsa al successo

Terzo in entrambe le sessioni di qualifica, Trulli ha concluso secondo in gara 1 prendendo in mano le redini della situazione. Salvo dovere saltare poi la seconda gara del weekend per un problema avuto ad una sospensione durante il giro di allineamento e che gli ha in seguito impedito di presentarsi al via. In gara 3 un quarto posto in rimonta, dopo uno start non particolarmente felice, e ancora punti importanti. Quindi l'epilogo, con l'ennesimo podio: un terzo piazzamento che gli ha permesso di chiudere in campionato proprio davanti a Van't Hoff, anche se con una sola lunghezza di vantaggio e con 30 nei confronti del russo Kirill Smal, due volte a segno in questo ultimo appuntamento.

Le dichiarazioni

"Non sono così felice dai tempi in cui abbiamo conquistato il primo titolo con Tony Kanaan (nel 1993, in Formula Alfa Boxer). Enzo è stato straordinario, nonostante qualche piccolo errore di gioventù del tutto normale per un giovane rookie come lui. Peccato che le nostre strade quest'anno si separeranno. Ma sono orgoglioso del lavoro fatto da lui e da tutto il team". Marcello Rosei, numero uno della Cram, è su di giri. Anche se per la prima volta non ha potuto festeggiare in pista, assieme ai suoi uomini, avendo lasciato il timone della squadra ai figli Gabriele e Simone.

Ora la Spagna

Per il team di Erba quella di quest'anno è stata la terza apparizione nella F4 Uae, in cui nel 2017 aveva ottenuto una vittoria con il ceco Tom Beckhäuser. L'ultimo titolo lo aveva invece conquistato nel 2013, nella F.Abarth tricolore, con Alessio Rovera. Per Trulli junior il prossimo impegno sarà nella F4 spagnola, in cui è atteso al via con i colori della Drivex.