Il circuito del Mugello questo weekend ospiterà il sesto e ultimo round del Campionato Italiano TCR DSG Endurance, che è ancora in cerca del suo primo campione.

Griglia piena anche per la gara conclusiva della stagione, a conferma del grande successo del nuovo campionato.

La lotta per il titolo infatti è ristretta a due equipaggi, ma al via ci saranno ben 22 vetture, con oltre 40 piloti a contendersi tutte le posizioni in classifica assoluta tricolore. Sfida infuocata anche nei trofei nazionali marche: soltanto quello Cupra, infatti, è già matematicamente assegnato, mentre quelli Audi e Volkswagen sono ancora in cerca del loro vincitore.

COSI’ IN TV - Lappuntamento con la gara di due ore è per domenica mattina alle 9.00: si potrà seguire la sfida in diretta TV su AutomotoTV, canale 228 del bouquet di Sky, e anche in live streaming sulla pagina Facebook ufficiale del campionato e sul sito dell’emittente www.AutomotoTV.it. Anche in questa occasione, sarà trasmessa in diretta televisiva e streaming la Qualifying Race, dieci minuti di adrenalina pura per determinare la griglia di partenza dell’ultima sfida stagionale. La Qualifying Race è in programma sabato pomeriggio alle 14.25.

LA LOTTA PER IL TITOLO - Due, dunque, gli equipaggi in lotta per il titolo: in testa alla classifica LA LOTTA PER IL TITOLO - Due, dunque, gli equipaggi in lotta per il titolo: in testa alla classifica tricolore ci sono infatti Giovanni e Alessandro Altoè, su Cupra, con 18 punti di vantaggio sull’Audi di BF Motorsport, con Ermanno Dionisio e Giacomo Barri a dividersi il sedile.

LA LOCANDINA DI MATITACCIA - Proprio questi due equipaggi sono i protagonisti della locandina di Matitaccia, al secolo Giorgio Serra: il celebre vignettista accompagna infatti dall’inizio della stagione con un suo disegno ciascuno degli appuntamenti in calendario e questa volta si è focalizzato sulla sfida per il titolo.

PILOTI DI CASA - Al via anche due piloti di casa particolarmente amati dal pubblico, ed entrambi fiorentini: Cosimo Barberini in equipaggio su Cupra con Carlotta Fedeli, unica rappresentante delle quote rosa, e Sandro Pelatti, che divide la sua Audi con Gabriele Volpato. Sono attese scintille fra i due equipaggi, in lotta per il terzo gradino del podio della classifica assoluta.

I TROFEI NAZIONALI - Per quanto riguarda i trofei nazionali Marche, il titolo Cupra è già saldamente nelle mani dell’equipaggio di Giovanni e Alessandro Altoè.

La classifica Audi vede al comando Giacomo Barri e Ermanno Dionisio, in vantaggio di 7 lunghezze su Sandro Pelatti e Gabriele Volpato, e di 11 su Nicola Guida, tutti in corsa per il titolo nazionale.

Tra le Volkswagen, invece, la leadership è nelle mani di Michele Imberti, incalzato a 11 lunghezze da Gian Maria Gabbiani e a 16 lunghezze da Raffaele Gurrieri.