Con le verifiche sportive e tecniche, in programma rispettivamente dalle 9:00 e dalle 9:30 di domattina a Forte dei Marmi, sta finalmente per iniziare la nuova edizione del Campionato Italiano Rally. Prima gara, come di consueto, il Rally del Ciocco, che quest'anno partirà proprio sulla Via Principale dalla località versiliese alle 19:00 in punto.

Sabato è in programma la prima tappa, con un format che richiama alla mente l’epoca d’oro del rallismo, con dodici prove speciali ed un solo parco assistenza a metà giornata. Domenica invece seconda mini tappa ed arrivo finale a Castelnuovo Garfagnana alle 13:00.

E se Andreucci, che come noto sarà al via con la piccola Peugeot 208 R2, non potrà difendere lo scudetto, la lotta per l’assoluta si annuncia comunque interessante, con l’ufficiale Skoda Umberto Scandola che dovrà guardarsi dagli assalti di Giandomenico Basso (Peugeot 207 Munaretto, gommata Michelin), Alessandro Perico (Peugeot 207 PA Racing gommata Pirelli) e pure da quelli di Luca Rossetti, al via del Ciocco con una Lancer Evo X R4 ma non iscritto al Tricolore.

Tutto da osservare pure l’esordio sulle strade del Cir di Lorenzo Bertelli (Fiesta RRC M-Sport) così come sarà da seguire con attenzione la lotta senza quartiere tra le tante due ruote motrici: quelle del Produzione, con il bel confronto tra i trofeisti di Citroen e Renault e quelle dello Junior, dove gli Under 28 daranno la caccia allo scudettino dei giovani con le R2, avendo come punto riferimento di assoluto Paolo Andreucci ed Elwis Chentre, visto che in extremis anche l’aostano salirà su una 208, quella allestita a tempo di record dalla Vieffecorse.

Daniele Sgorbini

Nella foto Umberto Scandola (Skoda)