Vederli di nuovo insieme, su una Peugeot ufficiale nel Campionato Italiano Rally, sarà un po' come ritrovare Al Bano e Romina scendere le scale dell'Ariston a Sanremo. "Sono tornati...", si commuoveva stupito Checco Zalone in un suo successo di qualche anno fa parlando della coppia più discussa della canzone italiana. "Sono tornati...", s'è scoperto - nemmeno troppo a sorpresa - ieri sera a proposito di Paolo Andreucci e Anna Andreussi, di nuovo pronti a dividere l'abitacolo di un'auto da corsa col Leone sul cofano.

Si sapeva, del resto, che sarebbe toccato proprio al toscano undici volte campione d'Italia portare all'esordio sulle nostre strade la nuova Peugeot 208 Rally 4 (debutto previsto, se tutto andrà secondo copione, al Rally di Roma). Meno scontato che al suo fianco tornasse Anna, che alla fine invece s'è lasciata convincere dal management di Peugeot Italia. Senza Paolo&Anna insieme, probabilmente non se ne sarebbe fatto nulla, perché tutti volevano di nuovo la coppia d'oro di rallylandia.

Tornano, dunque, per dare la caccia di Tricolore 2Rm, con un programma di 5 gare: Targa Florio (dove avranno la vecchia 208 R2) e poi Roma, Sanremo, Due Valli e Tuscan Rewind con la nuovissima 208 R4, da sviluppare assieme alle Pirelli da 17".

Così, qualcuno, potrà davvero dire che "felicità è vedere Ucci&Ussi a Sanremo, la felicità...".

Felicità, purissima, anche per Michele Griso e Giacomo Guglielmini: il vincitore del Trofeo Competition Cup e il secondo classificato del 2019, avranno l'opportunità di correre entrambi da ufficiali, con la 208 R2, al Ciocco e al 1000 Miglia. A loro l'onore e l'onere di raccogliere i primi punti nel Costruttori 2RM per Peugeot nel 2020.