No, non sono solo numeri. Quelli che si allineano a scorrere gli elenchi iscritti delle varie gare che questo fine settimana andrano in scena sulle strade del Sanremo, sono molto di più. I tabelloni recitano 151 equipaggi iscritti alla gara valida per il Cir, 81 allo Storico, altri 78 al Rally delle Palme valido per il CRZ e poi ancora 5 Wrc Plus a ricordare i tempi in cui in Riviera si decidevano le sorti del Mondiale. Un successo assoluto che parla di rinascita dopo la disastrosa alluvione del 2020, e che certifica una volta di più come il nostro paese sia in questo momento la capitale dei rally che contano, capace di attrarre anche decine di equipaggi dall'estero.

Sarà un Sanremo speciale. Corto - come impongono le regole attuali - ma difficilissimo e incerto. Provare a far pronostici, di fronte alle 48 R5 al via della gara valida per il Cir, è esercizio al limite della follia. Quelli forti ci sono tutti, ognuno con i suoi buoni motivi per fare bene, a iniziare dallo squadrone Hyundai, che oltre ad Andrea Crugnola e Craig Breen schiera da qui anche il baby fenomeno Oliver Solberg.

Oltre a loro tutti quelli - e sono molti - che alla prima del Ciocco hanno fatto di tutto per farsi subito notare: il leader del Cir Stefano Albertini, l'uomo di casa Fabio Andolfi, la vecchia volpe Giandomenico Basso. E poi ancora Damiano De Tommaso in cerca di riscatto, Rudy Michelini, Tommaso Ciuffi e via elencando. Tanti, tantissimi. Compresi Simone Campedelli, che torna una tantum in una gara dell'Italiano, Marquito Bulacia, Stephane Lefebvre, Quentin Gilbert, giusto per pescare a caso dal mazzo con la certezza di trovarci una carta buona. 

Con loro e prima di loro, nella gara riservata alle "Plus" anche le Hyundai ufficiali di Tanak e Neuville, quelle di Loubet e del nostro "Pedro" oltre alla Fiesta dello svizzero "il Valli" nell'evento che vede ritornare le vetture del Mondiale sulle strade del Sanremo.

La gara ligure sarà pure il primo appuntamento del Campionato Italiano Junior, altra serie che parte con il tutto esaurito con i suoi 11 iscritti. Grandi numeri li hanno fatti pure i trofei di marca promossi da Peugeot, Renault e Suzuki, tutti in forze al Sanremo.

Spazio di gran qualità anche per il Campionato Italiano Rally Storici, che anticipa la gara del Cir ed è in partenza oggi, per concludersi sabato pomeriggio. Qui la coppia da battere è sempre quella formata da Luigi "Lucky" Battistolli e Fabrizia Pons