Il mondiale dopo quattro gare di fila sulla terra tutte vinte dalla Toyota, torna in questo weekend di Ferragosto a correre in Belgio sull’asfalto, con il Rally di Ypres, in cui a priori i favoriti sono i due piloti della Hyundai Thierry Neuville, che è di casa, e Craig Breen che l’ha già corso cinque volte. Ma occhio perché la Toyota sull’asfalto è davvero fortissima, come evidenziato sia a Montecarlo che in Croazia, sarà quindi una gara apertissima.

L'elenco iscritti

Sono ben 108 gli equipaggi iscritti alla gara, tra i quali non figura nessun italiano, in cui la Toyota dopo la trasferta in Estonia punta a proseguire la sua fuga iridata, che aveva iniziato in Portogallo, che portato a sei successi in sette gare il suo ruolino di marcia in questa stagione, consolidando la leadership in entrambi i campionati. La casa giapponese è infatti saldamente in testa al mondiale marche con 315 punti con ben 59 lunghezze di vantaggio sulla Hyundai, mentre Ogier guida tra i piloti con 148 punti, 37 più di Evans e ben 52 più di Neuville. Ypres è un’altra “new entry” del campionato, la quarta della stagione dopo l’Arctic, la Croazia ed in Safari, una nuova sfida che rappresenta l’esordio iridato, di una nazione dove i rally sono da sempre tradizionalmente di casa come il Belgio.

Le tappe in programma

Sarà uno spettacolo da non perdere, con un percorso composto da 3 tappe 20 prove speciali tutte su asfalto, per un totale di 310,92 km cronometrati. Si inizia venerdì alle ore 8 con lo shakedown di Langemark di 9,81 km, seguito nel pomeriggio da 135,34 km cronometrati suddivisi in 8 prove speciali, 135,34 km cronometrati quelle ripetute due volte di Reninge (15 km), Westouter (19,60 km), Kemmelberg (23,62 km) e Zonnebeke (9,45 km). La seconda tappa in programma sabato prevede 119,92 km cronometrati e altre 8 speciali (4 ripetute due volte), quelle di Hollebeke (25,86 km), Dikkebus (12,49 km), Watou (13,62 km) e Mesen-Middellhoek (7,99 km).

Infine la domenica di Ferragosto gli ultimi 55,66 km cronometrati con i crono ripetuti due volte di Bellevaux (16,62 km) e quello di Francorchamps di 11,21 km che nel circuito di Spa ospiterà la power stage finale della gara alle ore 12.18.