Dakar 2022: assolo Audi con Ekstrom, Loeb recupera su Al Attiyah

Dakar 2022: assolo Audi con Ekstrom, Loeb recupera su Al Attiyah© F.Duhamel/Red Bull

La speciale ha raccontato delle difficoltà del leader di classifica, costretto a correre tra con l'Hilux a trazione anteriore dopo la rottura del differenziale. Loeb recupera 7 minuti, è saldamente in seconda posizione

Fabiano Polimeni

9 giorni fa

Alla Dakar è il giorno del rookie, è il giorno di Mattias Ekstrom e Emil Bergkvist, che vincono la prima speciale in carriera alla prima partecipazione al rally raid e mettono in fila una classifica di giornata con tre Audi ai primi quattro posti.

Da Ad Dawadimi a Wadi Ad Dawasir, coordinate da Empy Quarter, area inedita esplorata dalla Dakar 2022, sono 395 km contro il tempo per l'ottava prova speciale. 

Avvio tra le dune, 200 chilometri nei quali la navigazione era cruciale e dai quali Ekstrom e Bergkvist sono usciti con oltre 1 minuto di ritardo da Loeb-Lurquin, apripista di giornata e rallentati da una foratura a inizio speciale.

Al Attiyah con un Hilux tuttavanti

Avvio parecchio negativo per Al Attiyah-Baumel, anche l'equipaggio Toyota fermato da una foratura ma, ancor di più, da un problema meccanico all'Hilux T1+. Il leader della classifica generale deve concedere 7 minuti al buggy Prodrive di Loeb-Lurquin, pur restando con un ampissimo margine di sicurezza nella generale, a quattro prove speciali dalla conclusione.

"Per 350 chilometri abbiamo corso solo con la trazione anteriore, è stato davvero spaventoso. Nel finale, gli ultimi 50 km, mi sono detto non mi importa nulla, provo a spingere di più. Non è semplice però con la sola trazione anteriore. Sono davvero fortunato a essere arrivato qui perdendo solo 7 minuti da Seb. Dovevamo andare piano, c'era un piccolo pezzo rotto dentro e faceva molto rumore, per questo abbiamo dovuto gestire per tutta la speciale", spiega Al Attiyah.

"Dovremo sederci con la squadra ed esaminare cos'è accaduto. Il differenziale posteriore era nuovo, l'abbiamo montato ieri, penso ci sarà stato qualche errore nella fase di montaggio, vedremo cosa diranno i meccanici".

Ekstrom soffre tra le dune poi accelera

Dalle dune della parte iniziale di prova speciale non è uscito in grandissima forma, Ekstrom. È stato nella seconda parte del percorso odierno che ha cambiato ritmo, arrivando a recuperare 4 minuti a Peterhansel-Boulanger - primi dopo il km 321 - e passare in testa al penultimo punto di controllo, al km 358. 

"Abbiamo iniziato benissimo, poi però tra le dune sentivo di essere molto accorto e finanche troppo lento. Non avevo affatto un buon ritmo, poi dopo il raggruppamento ho trovato maggior fiducia e abbiamo recuperato con Yazid (Al Rajhi; ndr), correndo per un po' nella polvere.

Ho sperato ci lasciasse passare, perché sentivo che era la mia giornata e appena siamo passati ho spinto forte. Mi sono davvero goduto la guida ed Emil ha fatto una navigazione fantastica per tutta la speciale, non c'è stato un dettaglio che non sia stato perfetto", racconta Ekstrom.

Loeb perde una ruota di scorta

Il podio a Wadi Ad Dawasir è completato da Loeb, che sta davanti a Sainz-Cruz per 3 secondi, poi Lategan-Cummings la prima Toyota a traguardo. Al Attiyah-Baumel finiranno solo undicesimi, a 10'09".

"Non è stata una giornata facile, abbiamo spinto sin dall'inizio perché eravamo gli apripista e volevamo restare davanti, senza Nasser a seguirci. Ci abbiamo provato davvero sin dal via, a correre forte, però ho avuto una foratura. Abbiamo cambiato la ruota in fretta, continuando fino al punto di neutralizzazione. Lì abbiamo visto d'aver perso la ruota di scorta, l'unica rimasta, perciò nel finale ci sono andato un po' cauto. La navigazione è stata buona, senza errori", analizza Loeb.

Domani, speciale numero 9, un anello di 287 km intorno a Wadi Ad Dawasir, con uno scenario fatto di montagne, canyons e la navigazione ancora ad avere un ruolo fondamentale. Poi una tappa "di transizione", prima dell'ultima grande sfida tra le dune, a Bisha, seguita venerdì dalla passerella finale verso Jeddah.

  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi