Montecarlo: Loeb saldamente in testa

Redazione

17 gennaio 2013

Vincendo tre delle quattro speciali in programma, Sébastien Loeb ha chiuso in testa la prima tappa dell’81° Rally di Montecarlo. Il pilota alsaziano ha già un abbondante vantaggio sui suoi inseguitori visto che Sébastien Ogier, che è secondo, è già staccato di 1’20”3, mentre Mikko Hirvonen (Citroen) che chiude il podio di questa prima giornata di gara è terzo a 1’46”7. Dani Sordo, che è stato rallentato sulla sua Ds3 dalla neve sporca sul Burzet, segue poi al quarto posto a 2’01”2, mentre quinto è Jari-Matti Latvala sulla seconda VW Polo ufficiale a 2’32”2, attardato anche da 30” di penalità pagati all’uscita del primo parco di assistenza del mattino per un cambio di assetto sulla sua vettura.

Più indietro seguono i due fordisti della MSport Evgeny Novikov e Mads Ostberg, con Bryan Bouffier ottavo sulla Ds3 della PH Sport, seguito da Juho Hänninen e Martin Prokop. Primo degli italiani è lo scatenato Crugnola che sulla Citroen Ds3 R3 è 16° assoluto, mentre Bertelli è 22° e quarto tra le Wrc 2. Tra i ritiri eccellenti da segnalare quelli di Neuville (Ford), Lappi (Skoda), Betti (Peugeot), Noberasco e Verini. C’è infine da evidenziare il mancato funzionamento del sistema di rilevazione dei tempi sulla terza speciale da parte della SIT (Sistemas Integrales de Comunicaciones), che da quest’anno ha sostituito la Stage One Technology, ritardo che ha ritardato l’ufficializzazione della classifica della prima tappa alle ore 18.15.

Oggi sono in programma sei speciali, i crono di Lalouvesc, St. Bonnet le Froid e Lamastre ripetuti due volte, per un totale di 132 km cronometrati.

Marco Giordo


  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi