A Ginevra sono caduti gli ultimi veli sulla Hyundai World Rally Car. Si tratta di un'evoluzione della vettura mostrata al salone di Parigi. Della nuova Wrc che debutterà nel Mondiale Rally 2014 se n'è occupato Rallysprint, allegato al numero di As in edicola. La i20 è la vettura che segna il ritorno nella serie iridata della Casa coreana ed è stata sviluppata dall'ex progettista di Peugeot e Suzuki, Michel Nandan.

Proprio quest'ultimo ha svelato a RallySprint i piani di battaglia: «La vettura è mossa da un global angine, appositamente progettato per le corse, 4 cilindri 1600 turbo a iniezione diretta ed è stato realizzato interamente in Corea. Il resto è figlio del regolamento Wrc, molto intelligente ma, molto restrittivo». Per tutti gli altri retroscena (e ce ne sono tanti) non resta che leggere Autosprint.