Dopo una scoppiettante ed equilibrata prima tappa, Sébastien Ogier è in testa al Rally del Portogallo. Sulla VW Polo R Wrc il francese si è aggiudicato la prima speciale di 20 km di Mu e poi si e' difeso dagli assalti di Dani Sordo, che sulla Citroen Ds3 Wrc è stato il più veloce nel secondo passaggio a Mu e a Ourique. Dopo la super speciale di Lisbona vinta da Hirvonen (Citroen), Ogier guida la corsa seguito a soli 4"4 da Sordo, terzo è Latvala 11"4 e quarto Hirvonen a 16"2.

Nel Wrc 2 è in testa il finlandese Lappi (Skoda Fabia S2000) mentre Kubica (Citroen Ds3 Rrc) che dopo 4 ps era secondo a 23"5, si è dovuto fermare. Il pilota polacco, che nella seconda prova stamani aveva toccato un albero, danneggiando il radiatore con la temperatura del motore che era così salita alle stelle, ha poi anche forato due volte. E così, avendo portato solo un pneumatico di ricambio in macchina, Kubica si è dovuto per forza ritirare nel trasferimento verso Lisbona, subito dopo la quarta speciale. Domani grazie al Super Rally il 28enne driver della Citroen riprenderà la sua corsa ma con ben 10 minuti di penalità.

Nel Wrc 3 guida Cronin davanti all'irlandese Fisher, con il nostro Simone Campedelli che è indietro in sesta posizione a causa di una foratura patita nel secondo crono. Da segnalare infine la leadership dello svedese Pontus Tidemand nello Junior e l'uscita di strada questa mattina di Mads Ostberg (Ford Fiesta Wrc) che è volato fuori nella terza prova.

Domani è in programma la seconda tappa della gara composta da sei speciali per complessivi 158 km cronometrati.

Questa la classifica dopo 5 prove speciali:
1 Ogier (VW) 49'33"0
2 Sordo +4"4
3 Latvala (VW) +11"4
4 Hirvonen +16"2
5 Neuville +30"7

Marco Giordo