Kubica: "Penso sempre alle monoposto"

Kubica: "Penso sempre alle monoposto"
E comunque per il pilota polacco è già pronto il salto in WRC dopo il titolo WRC2
Presente in

Redazione

27 ottobre 2013

Una carriera a dir poco fulgida e lanciatissima stroncata da un incidente assurdo: così sembrava, per Robert Kubica. Invece il pilota di Cracovia ha insistito in quella passione per i rally che pure l’aveva così crudelmente tradito, ma che oggi lo ha ripagato con un titolo mondiale: quello ottenuto nella classe WRC 2 nel Rally di Catalogna, in Spagna. Dove il polacco è arrivato non solo primo di categoria con un distacco sui 4 minuti, ma pure 9° generale, salendo così 12° nella classifica mondiale assoluta della WRC. Un titolo, quello della WRC2, ottenuto con 5 vittorie su 7 gare a cui ha partecipato. Ma Kubica continua a guardare avanti. E non ci riferiamo solo alla prossima gara in Galles di metà novembre, nella quale si presenterà al volante della Citroën DS3 WRC (e non la RRC da WRC 2). Perché lui non si accontenta e soprattutto pensa ancora alle monoposto: «Sono contento di questo risultato, ma ho ancora molta strada da fare per ristabilirmi. Quest’anno l’ho utilizzato per recuperare fisicamente e accumulare esperienza, ma non è un segreto che continuo a voler tornare alle monoposto, un giorno. Penso che i rally mi hanno aiutato molto, quest’anno, non solo verso la guarigione ma anche per tenermi impegnato. Immaginavo che se fossi stato in grado di imparare velocemente a guidare sullo sterrato avrei ottenuto un buon risultato, perché ero già abbastanza sicuro di essere competitivo su asfalto. Anche se guidare nel campionato mondiale rally è tutt’altra cosa». In ogni caso, per il 2014 il pilota polacco è già sulla lista per un posto nel mondiale WRC con la Citroën e avrebbe pure pronta un’alternativa in Ford M-Sport. Maurizio Voltini

  • Link copiato

Commenti

Leggi autosprint su tutti i tuoi dispositivi