Dall'inviato di Autosprint: Marco Giordo Si accendono i riflettori sul Mondiale Rally 2014, che prende il via questa sera alle 19.30 dalla Place du Palais di Monaco con la classica foto dei team ufficiali, alla quale parteciperà per la prima volta anche il Principe Alberto, seguita poi dalla partenza cerimoniale dell’82° Rally di Montecarlo in programma alle 20.15 dalla storica cornice della Piazza del Casinò. I leit-motiv di questa edizione della gara monegasca sono anzitutto il grande ritorno della Hyundai nel campionato del mondo, con la nuova i20 Wrc che verrà portata al suo esordio da due piloti esperti e veloci come Thierry Neuville e Dani Sordo. Altra grande novità sarà poi il percorso di gara, lungo 383,88 km cronometrati, che darà alla corsa come auspicato dai team una conformazione più compatta (un giorno in meno di gara) rispetto alle ultime due edizioni. Inoltre la corsa, che come prassi ormai consolidata da diversi anni prenderà il suo via vero e proprio dalla Francia centro orientale, avrà nella città di Gap la sua nuova  sede del quartier generale e del parco assistenza nella prima parte della corsa. Quindi niente più Ardéche e Valence, una scelta questa che darà una diversa fisionomia al rally, al posto delle classiche speciali di Le Moulinon, Burzet, Lalouvesc e Saint Bonnet le Froid, si correranno infatti altri crono storici ormai in disuso da una decina di anni della zona di Gap, come quelli di Orpierre, Rosans, Laborel e Vitrolles. Il programma prevede mercoledì 15 gennaio di primo mattino lo shakedown lungo 6 km a Chateauvieux, poi giovedì 16 alle ore 7.28 la prima prova speciale lunga 25 km di Orpierre-St André de Rosans. 72 AL VIA. Gli equipaggi iscritti all’82° Rally di Montecarlo sono 72, un numero in calo dato che nelle ultime due edizioni erano stati 82. La prima gara iridata della stagione vedrà al via 14 Wrc, con anzitutto le tre  Volkswagen Polo R Wrc ufficiali affidate al campione del mondo Sébastien Ogier e ai suoi coéquipier Jari-Matti Latvala e Andreas  Mikkelsen. Ci saranno poi le due esordienti Hyundai i20 Wrc di Thierry Neuville e Dani Sordo, le due Citroen Ds3 Wrc ufficiali di Kris Meeke e Mads Ostberg, e le quattro Ford Fiesta Wrc della MSport di Robert Kubica, Mikko Hirvonen, Elfyn Evans e Bryan Bouffier. Altre Wrc in gara saranno anche le due Fiesta della Jipo Car del céco Martin Prokop e dello slovacco Jaroslav Melicharek, ed inoltre sempre su Ford Fiesta Wrc sarà della parita anche Francois Delecour. Da segnalare poi che sono 6 gli equipaggi al via su vetture iscritte al Wrc2, vale a dire il nostro Bertelli, l’ucraniano Protasov, il tedesco Kremer ed il greco Serderidis tutti su Ford Fiesta 5, a cui si aggiugeranno il francese Maurin su Ford Fiesta Rrc e il nostro Rendina su Mitsubishi Lancer Evo X (saranno in totale nove equipaggi tricolori al via quest’anno della prova monegasca). citroen m-sport