Da Karlstad (Svezia): Marco Giordo FINE PRIMA TAPPA Continua il grande dominio delle Volkswagen Polo Wrc al Rally di Svezia. Dopo aver chiuso alle spalle di Ogier al mattino, la grande corsa di Andreas Mikkelsen è continuata anche nelle tre speciali pomeridiane. E così il terzo pilota della Volkswagen, dopo aver lasciato il secondo passaggio a Kirkenaer allo scatenato Ott Tanak (Ford Fiesta Wrc), si è di nuovo imposto a Finnskogen passando in testa alla gara con soli due decimi di vantaggio su Sébastien Ogier. Il rally salutava così la Norvegia con un norvegese in testa, ma poi nel secondo crono di Torsby era ancora Ogier a dettare legge. Il campione del mondo si aggiudicava di nuovo la speciale davanti a Ostberg (Citroen Ds3 Wrc), con 6” di vantaggio sul suo compagno di squadra norvegese. Il francese della VW ha così riconquistato la leadership della corsa e chiuso in testa la prima tappa della gara, che ha già delineato i valori in campo, anche se le sorprese sono sempre in agguato visto che i migliori domani partiranno indietro. La seconda tappa si presenta molto ostica con 117,46 km cronometrati suddivisi in 9 prove speciali, quelle di Lesjofors (15 km), Fredriksberg (18,15 km), Rammen (22,76 km) e Hagfors Sprint (1,87 km) ripetute due volte a cui va aggiunta a fine giornata la ripetizione della superspeciale dell’ippodromo di Karkstad (1,90 km). La gara resta quindi ancora aperta, e la curiosità sarà quella di capire se la neve e il ghiaccio terranno come è più o meno successo oggi, oppure se soprattutto al pomeriggio le speciali saranno quasi interamente sterrate. Questa la classifica dopo la prima tappa: 1. Ogier (VW), 39m 56.5s 2. Mikkelsen (VW) +5.8s 3. Latvala (VW) +12.2s 4. Tänak (Ford) +14.8s 5. Ostberg (Citroen) +22.5s 6. Hirvonen (Ford) +22.5s 7. Neuville (Hyundai) +32.0s 8. Hänninen (Hyundai) +42.0s 9. Tidemand (Ford) +44.6s 10. Meeke (Citroen) +46.6s METÀ PRIMA TAPPA Le tre Volkswagen Polo ufficiali sono in testa al Rally di Svezia. A metà della prima tappa, disputata quasi interamente in territorio norvegese, il campione del mondo Sébastien Ogier è infatti in testa allo Swedish Rally con un vantaggio di 1"6 su Mikkelsen e 6"1 su Latvala, mentre quarto è il rientrante Tanak (Ford Fiesta) a 8"3 seguito da Hirvonen (Ford) a 15"0 e Ostberg (Citroen) a 18"0. Ogier ha approfittato del fatto di partire in testa nelle prime due speciali allungando così sui suoi rivali approfittando del fatto che il fondo ghiacciato man mano si rovinava con il passaggio delle vetture. Poi nella speciale di Finnskogen, interamente innevata e ghiacciata Mikkelsen ne ha approfittato recuperando 7" al suo compagno di squadra. Nel pomeriggio ci sarà il secondo passaggio sui crono di Kirkenaer, Finnskogen e Torsby. Questa la classifica dopo 4 speciali: 1. Ogier (VW), 20m 56.7s 2. Mikkelsen (VW) +1.6s 3. Latvala (VW) +6.1s 4. Tänak +8.3s 5. Hirvonen +15.0s 6. Ostberg +18.0s 7. Neuville +25.0s 8. Hänninen +25.5s 9. Tidemand +27.8s 10. Solberg +27.9s